Home Calcio Atletico Madrid, la squadra che ha spezzato il duopolio Barca-Real. Ecco l’avversario...

Atletico Madrid, la squadra che ha spezzato il duopolio Barca-Real. Ecco l’avversario della Juventus in Champions League.

CONDIVIDI
Diego Pablo Simeone Atletico Madrid
Diego Pablo Simeone Atletico Madrid

L’Atletico Madrid domani ospiterà la Juventus, nell’andata degli ottavi di finale di Champions League. Andiamo a conoscerla. 

Qualcuno sostiene che sorteggio peggiore alla Juventus non potesse capitare. L’Atletico Madrid si è ormai consolidata come terza forza del campionato spagnolo dietro ai marziani del Barcellona e del Real Madrid, ma nella stagione 2013/2014 è riuscita a conquistare la Liga. A livello europeo da qualche anno è entrata nel salotto delle big. Atletico dal 2011 è sinonimo di Diego Pablo Simeone, ex giocatore di Inter e Lazio, allenatore argentino che ha stretto un legame quasi indissolubile con il club, un matrimonio appena prolungato fino al 2022, “me l’hanno chiesto i miei ragazzi” ha detto il Cholo. I giocatori sono denominati Colchoneros, per il colore e la foggia delle uniformi della squadra, analoghi a quelli delle tele che in passato rivestivano, appunto, i materassi. Altri soprannomi sono Rossobianchi e Indios.

Cammino in Champions League. La squadra spagnola si è qualificata agli ottavi da seconda, arrivando a pari merito con il Borussia Dortmund, che però ha avuto una migliore differenza reti negli scontri diretti.

Precedenti contro la Juventus. Il bilancio totale parla bianconero: su 7 incontri quattro vittorie, un pareggio e una sconfitta. In Champions le due squadre si sono sfidate una sola volta, nella stagione 2014/2015, fase a gironi. All’andata s’impose l’Atletico per 1 a 0, a Torino finì a reti bianche. Gli spagnoli arrivarono primi davanti alla Juventus.

>> Se vuoi rimanere aggiornato sulle news di sport > > CLICCA QUI

Come gioca. Il 4-4-2 è il marchio di fabbrica dell’Atletico. Osservato speciale Griezman, campione del Mondo con la Francia a Russia 2018, ma occhio anche a Morata, l’ex di turno acquistato a gennaio dal Chelsea. In difesa capitan Godin, uomo di fiducia del tecnico e prossimo giocatore dell’Inter. Densità e ripartenze sono le due parole chiavi attorno a cui ruota il gioco della squadra spagnola, della serie “prima non prenderle”. Una sorta di religione tattica, tanto che è stato coniato il termine “cholismo” in contrapposizione al “guardiolismo”.

Campionato. Dopo 24 giornate, la squadra di Simeone è seconda in classifica con 47, 7 in meno del Barcellona capolista, + 2 dal real Madrid. Sono 34 i gol fatti, 17 subiti. Nell’ultimo turno della Liga ha espugnato il campo del Rayo Vallecano per 1 a 0.

Palmares. La bacheca dell’Atletico Madrid è ricca di trofei. I titoli spagnoli sono 10, 10 Coppe del Re, 2 Supercoppe di Spagna, 1 Coppa delle Coppe, 3 Coppe Uefa/Europa League, 1 Supercoppa Uefa, 1 Coppa Intercontinentale. Nelle stagioni 2013/2014 2015/2016 ha disputato due finali di Champions League, perdendole entrambe nel derby di Madrid contro il Real.

Il primo round tra Atletico e Juventus andrà in scena domani allo stadio Wanda Metropolitano, dal 2107 nuova casa dei Colchoneros, dove il primo giugno si giocherà la finale.

Leggi anche –  Atletico Madrid, ufficiale: Simeone rinnova fino al 2022. VIDEO