Home ALTRI SPORT Kazan 2015. Pellegrini e Paltrinieri, buona la prima

Kazan 2015. Pellegrini e Paltrinieri, buona la prima

CONDIVIDI
Gregorio Paltrinieri
Gregorio Paltrinieri (getty images)

NOTIZIE KAZAN 2015 Federica Pellegrini e Gregorio Paltrinieri, sono loro le migliori carte del nuoto azzurro in questi mondiali di Kazan 2015 e all’esordio in singolo (Federica aveva già nuotato con la staffetta nella 4X100 raggiungendo una finale) entrambi hanno dato buoni segnali. La prima a scendere in acqua è stata la nuotatrice primatista mondiale che nella sua gara, i 200 SL, ha raggiunto la semifinale con il tempo di 1’57″34. Niente da fare invece per Alice Mizzau, fuori con il 22esimo tempo. Federica ha chiuso al secondo posto la sua batteria, dietro all’americana Missy Frenklin, campionessa in carica. A impressionare maggiormente però è stata l’altra americana, la bambina prodigio Katie Ledecky che ha chiuso le batterie con il miglior tempo assoluto, un ottimo  1’55″82. Attenzione anche all’ungherese Katinka Hosszu, alla cinese Shen Duo e alla russa  Veronika Popova.

Questo il commento di Federica: “Il tempo va bene. Ho cercato di faticare il meno possibile. Qualcuno si e’ tirato indietro, ma in semifinale avremo dei riscontri reali. La migliore secondo me rimane Franklyn che e’ molto in forma ed e’ una duecentista”.

Ottime notizie arrivano anche da Gregorio Paltrinieri che in attesa dei 1500, la sua gara, ha scaldato i motori centrando la finale degli 800, una distanza in cui potrebbe anche essere medaglia con un po’ di fortuna: ” Mi sento bene; ho nuotato un buon tempo senza forzare. Non ho dato il 100%. La forma mi sembra buona. Proverò a conquistare una medaglia. Sarebbe bello anche se è difficile. La mia gara resta il 1500″ le parole di Paltrinieri che comunque ha chiuso con un ottimo 7’45″15, secondo tempo assoluto alle spalle dell’americano Connor Jaeger (7’44″77). Eliminato a sorpresa il canadese Cochrane, che sulla distanza vanta tre podi mondiali.

Riesce ad ottenere il pass per le semifinali 50 rana anche Andrea Toniato con il tredicesimo tempo. Cameron Van Der Burgh piazza il record del mondo. Non riesce ad entrare in semifinale, invece, nei 200 farfalla Francesco Pavone.

BATTERIE 50 METRI RANA UOMINI
1. Cameron Van Der Burgh (RSA) 26″62 WR
2. Adam Peaty (GBR) 26″68
3. Damir Dugonjic (SLO) 26″70
4. Kevin Cordes (USA) 26″93
5. Felipe Franca Silva (BRA) 27″10
6. Caba Siladi (SRB) 27″19
7. Glenn Snyders (NZL) 27″23
8. Felipe Silva (BRA) 27″37
9. Hendrik Feldwehr (GER) 27″41
10. Giacomo Perez-Dortona (FRA) 27″42
11. Kirill Prigoda (RUS) 27″43
12. Peter John Stevens (SLO) 27″46
13. Dmitriy Balandin (KAZ) 27″47
13. Andrea Toniato (ITA) 27″47
15. Vladislav Mustafin (UZB) 27″51
15. Giedrius Titenis (LTU) 27″51

BATTERIE 200 STILE LIBERO DONNE
1. Katie Ledecky (USA) 1’55″82
2. Katinka Hosszu (HUN) 1’56″32
3. Missy Franklin (USA) 1’56″42
4. Duo Shen (CHN) 1’56″75
5. Veronika Popova (RUS) 1’57″18
6. Federica Pellegrini (ITA) 1’57″34
7. Emma McKeon (AUS) 1’57″78
8. Charlotte Bonnet (FRA) 1’57″99
9. Femke Heemskerk (NED) 1’58″11
10. Marie Siobhan O’Connor (GBR) 1’58″27
10. Junjun Guo (CHN) 1’58″27
13. Viktoriia Andreeva (RUS) 1’58″31
13. Chihiro Igarashi (JPN) 1’58″31
15. Nina Rangelova (BUL) 1’58″41
16. Manuella Lyrio (BRA) 1’58″68
22. Alice Mizzau (ITA) 1’59″68

BATTERIE 200 METRI FARFALLA UOMINI
1. Laszlo Cseh (HUN) 1’53″71
2. Viktor B. Bromer (DEN) 1’54″57
3. Daiya Seto (JPN) 1’55″60
4. Jan Switkowski (POL) 1’55″78
5. Leonardo De Deus (BRA) 1’55″83
6. Tyler Clary (USA) 1’55″86
7. Masato Sakai (JPN) 1’55″97
8. David Morgan (AUS) 1’56″05
9. Tom Shields (USA) 1’56″12
10. Stefano Dimitriadis (GRE) 1’56″23
11. Sebastien Rousseau (FRA) 1’56″29
12. Louis Croenen (BEL) 1’56″33
13. Joseph Isaac Schooling (SIN) 1’56″85
14. Chad Le Clos (RSA) 1’56″92
14. Grant Irvine (AUS) 1’56″92
16. Alexander Kunert (GER) 1’57″28
18. Francesco Pavone (ITA) 1’57″69

BATTERIE 800 STILE LIBERO UOMINI
1. Connor Jaeger (USA) 7’44″77
2. Gregorio Paltrinieri (ITA) 7’45″15
3. Stephen Alistair Milne (GBR) 7’46″41
4. Michael McBroom (USA) 7’47″05
5. Mack Horton (AUS) 7’47″08
6. Yang Sun (CHN) 7’47″87
7. Wojciech Jacek Wojdak (POL) 7’48″95
8. Henrik Christiansen (NOR) 7’49″70