Home Calcio ALLIEVI NAZIONALI LAZIO, tanta sofferenza, ma il Fano è KO

ALLIEVI NAZIONALI LAZIO, tanta sofferenza, ma il Fano è KO

CONDIVIDI

LAZIO: Scarfagna (39’st Crescenzi), Sergio (28’st Serpieri), Andreoli (28’st Cicerchia), Oddo, Bassini, Pasquetto, Pagni (18’st Bevacqua), Barluzzi, Vivacqua (29’st Alessandroni), Cataldi (18’st Arduini), Gnignera (18’st Pariciani). All.: Perrone.
ALMA J. FANO: Cavalletti, Perugini (15’st Forabosco), Rebiscini (30’st Baldeschi), Carra (1’st Agostini), Settanni, Mazzoli, Cencioni, Procacci (28’st Grassi), Tittarelli (16’st Di Muccio), Smacchia, Maiorano. All.: Pupita.
ARBITRO: Ranaldi di Tivoli.
ASSISTENTI: Moraru di Roma due e Giubberi di Ciampino.
MARCATORI: 8’st Pagni, 9’st Barluzzi, 25’st Andreoli (L), 30’st, 42’st Forabosco (F).
AMMONITO: Alessandroni.

Una Lazio in classico stile Giano bifronte supera l’Alma Fano al termine di un match dal copione ricco di colpi di scena. Dopo un primo tempo sottotono l’undici biancoceleste è salita in cattedra e in venticinque minuti ha chiuso la pratica, soffrendo poi nuovamente nel finale, in cui gli ospiti hanno tentato una rimonta chimerica.
Nelle prime battute di gioco la formazione di Perrone parte bene e dopo sette minuti Vivacqua se ne va in velocità verso la porta avversaria eludendo l’intervento difensivo avversario, tuttavia il numero nove locale si lascia ipnotizzare da Cavalletti, che blocca l’avanzata dell’attaccante con un’uscita provvidenziale. Al 26′ sono gli ospiti a rendersi pericolosi con Cencioni, la cui conclusione viene egregiamente respinta dall’attento Scarfagna. Si chiude così un primo tempo alquanto avaro di emozioni. La ripresa mostra un copione opposto e lo si intuisce sin dai primissimi minuti di gioco. All’ottavo minuto la stasi dei gol viene interrotta: Andreoli dalla fascia pennella un cross perfetto all’indirizzo di Pagni, il cui colpo di testa è imparabile. Uno a zero. Trascorrono appena sessanta secondi e la Lazio concede il bis: Pagni questa volta veste i panni dell’assist man e con un lancio calibrato serve in profondità Barluzzi, che con un tap in preciso piega per la seconda volta l’estremo difensore ospite. Il Fano appare in difficoltà e al 25′ subisce il tris dei biancocelesti: il neo entrato Bevacqua con un lancio strepitoso offre un ottimo assist ad Andreoli, che dalla breve distanza non perdona. Nel finale gli ospiti si ridestano e in pochi minuti siglano due gol, entrambi ad opera del netro entrato Forabosco, vero e proprio cecchino dalla lunga distanza. Non basta. La Lazio continua il suo momento magico.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore