Red Bull, arriva la decisione finale: chi correrà al fianco di Verstappen

La Red Bull è impegnata a programmare il futuro e ci sono tante voci che circolano su chi guiderà la nuova monoposto accanto a Verstppen.

Red Bull, Chris Horner conferma Sergio Perez per il 2024
Red Bull (Sportnews.eu)

Red Bull, se la conquista del Mondiale Piloti e del titolo costruttori – conseguiti entrambi con un distacco abissale sulla concorrenza – rappresentano una certezza già da svariate settimane, fino ad ora c’era stato più di un dubbio per quanto concerne invece l’avvenire. E questo in relazione a chi sarà il casco che prenderà la monoposto numero 2, con il ruolo già scritto di comprimario per il tre volte campione del mondo consecutive, Max Verstappen.

Da settembre in poi, ovvero da quando le prove offerte in pista da Sergio Perez sono andate in calando, si è fatto un gran parlare di come la Red Bull avrebbe maturato la volontà di non proseguire più il rapporto con il messicano. Il quale comunque è stato in grado di detenere a lungo la seconda posizione in classifica e di portare in cascina all’incirca un terzo dei quasi 800 punti conquistati dalla sua scuderia per quanto riguarda la classifica Costruttori.

Red Bull, quante indiscrezioni sul nuovo pilota

Red Bull, Chris Horner conferma Sergio Perez per il 2024
Sergio Perez (Sportnews.eu)

Addirittura ad un certo punto aveva preso quota l’ipotesi di affidare il volante vacante all’ex illustre, Sebastian Vettel. Il tedesco, ormai esperto, avrebbe potuto rappresentare per certi versi una scelta idonea per giustificare la piena priorità fornita a Verstappen, premettendo comunque come chiunque ne abbia la possibilità ha sempre il diritto di mettere in mostra ciò di cui è capace.

Di questa indiscrezione alla fine non si è più parlato. Ed è stata smontata dai diretti interessati anche il rumour relativo ad un ingaggio di Fernando Alonso. Durante il Gran Premio del Brasile il team principal, Chris Horner, ha detto chiaramente che le cose non andranno così. Ed anche lo spagnolo, che ad Interlagos ha ottenuto un pregevole terzo posto, ha bollato come false queste voci.

Altri nomi che erano circolati

Quindi alla fine che guiderà la Red Bull accanto a Max Verstappen l’anno prossimo? Altri possibili candidati a prendere il posto di Sergio Perez sono stati molto spesso l’esperto Daniel Ricciardo e Liam Lawson, oltre anche al possibile outsider Lando Norris, in scadenza con la McLaren nel 2025. Ma alla fine il primo rimarrà sul sedile della Alpha Tauri, scuderia in cui è entrato a stagione in corso rimpiazzando il deludente De Vryes.

E l’altro pure non ha mai rappresentato una opzione concreta per la squadra austriaca con sede in Inghilterra. Proprio lo stesso Chris Horner, dal Brasile, ha svelato infine come andranno le cose nel 2024.

Chris Horner chiude il discorso: Perez resta

Il posto di Sergio Perez non verrà preso da nessuno e rimarrà al messicano. Il quale quindi pouò godere di una riconferma ufficiale, nonostante un presunto feeling non ottimale con Verstappen e nonostante il più importante consulente della Red Bull, Helmut Marko, non manchi occasione per rivolgergli delle critiche.

Anche altri addetti ai lavori che sostengono di avere consultato le loro fonti all’interno della scuderia campione del mondo in carica hanno confermato che quanto dichiarato da Chris Horner corrisponde a verità. E che Perez gode della stima della RB. Quindi toccherò ancora a lui rappresentare la scuderia nella quale milita già da tre anni.

Classe 1985, giornalista pubblicista con una più che decennale esperienza nel settore e con migliaia di articoli prodotti in merito ai temi più disparati. Attualmente impegnato con diverse collaborazioni che trattano di vari argomenti, tra ecologia, cucina, sport, attualità, benessere e molto altro.