Alcaraz sconfitto da Dimitrov, lo spagnolo è in crisi?

Il numero 2 al mondo è stato eliminato agli ottavi di finale del Master 1000 di Shanghai da Grigor Dimitrov: il bulgaro è riuscito a vincere in rimonta

Atp Shanghai dichiarazioni post sconfitta Dimitrov
Tennis Shanghai – SportNews.eu

E’ un torneo di Shanghai ricco di sorprese. Il Master 1000, che mancava nel circuito da quattro anni per le restrizioni legate al Covid imposte dal governo cinese, ha visto in campo tutti i migliori tennisti al mondo, ad esclusione di Novak Djokovic, che ha preferito prendersi un periodo di pausa per recuperare al meglio le energie in vista dell’ultima parte di stagione, ma solamente un top 10 (Andrej Rublev) è riuscito a raggiungere i quarti di finale. Uno a uno, infatti, sono usciti tutti i favoriti per la vittoria finale.

Alcaraz, dopo Wimbledon nessun successo: cosa succede?

Alcaraz critiche sconfitta Dimitrov
Carlos Alcaraz (Facebook) – SportNews.eu

Il primo in ordine di tempo è stato Alexander Zverev che si è arreso al secondo turno al russo Safiullin. Lo hanno seguito, nella partita successiva, Stefanos Tsitsipas (sempre più in crisi) che ha ceduto al francese Humbert e inaspettatamente Daniil Medvedev, battuto in due set dal rinato americano Sebastian Korda. Le sorprese non sono però finite, perché negli ottavi di finale, hanno salutato la manifestazione anche Casper Ruud, sconfitto dall’ungherese Marozsan (numero 91 al mondo e giustiziere di Carlos Alcaraz a Roma), e soprattutto Jannik Sinner, rimontato da Ben Shelton. Ma quella più clamorosa è stata sicuramente quella di ieri di Carlos Alcaraz, che ha ceduto in rimonta contro Grigor Dimitrov. Il bulgaro si è imposto con il punteggio di 5-7 6-2 6-4.

Alcaraz a secco di successi: quarta sconfitta dopo essere stato in vantaggio di un set in stagione

Va detto che lo spagnolo non sta attraversando un grande periodo di forma. La sconfitta contro un grandissimo Jannik Sinner a Pechino aveva già fatto intravedere che non si stava esprimendo al suo miglior livello e anche allo Us Open Medvedev ha ampiamente meritato la vittoria in semifinale. Il suo ultimo successo in un torneo risale a Wimbledon a luglio. Di certo, anche se si tratta di un giovane 20enne, la sua è stata una stagione decisamente logorante, dove non c’è stato praticamente mai un periodo di pausa. Rimanere sempre al top, anche per i fenomeni, è praticamente impossibile.

Impostazioni privacy