Milik rallenta la Roma e Dzeko: Juventus e Napoli infuriate

Calciomercato, visite speciali per l’attaccante Milik, spedito in Austria a controllare le ginocchia. L’affare con Dzeko e la Juventus si rallenta

Milik rallenta la Roma e Dzeko: Juventus e Napoli infuriate
Milik rallenta la Roma e Dzeko: Juventus e Napoli infuriate (Getty)

Si sentiva già bianconero Arek Milik. Aveva deciso da tempo, ciao Napoli e benvenuta Juventus, con Sarri pronto ad accoglierlo a braccia aperte. Poi è cambiato tutto, in panchina è arrivato Pirlo, con altre idee e altri pensieri, con Dzeko in cima alla lista dei preferiti. Nel frattempo De Laurentiis non aveva mai aperto alla possibilità di lasciar partire il suo centravanti ad un prezzo di favore, ancorché col contratto in scadenza. Non si fanno sconti, men che meno ai rivali di sempre che avevano accarezzato l’idea di prenderlo a prezzi da saldi di fine stagione. Un muro contro muro che ha portato i piemontesi a defilarsi, nella consapevolezza di dover sborsare una cifra importante per portare l’attaccante a Torino. Si è così manifestata l’idea di lasciare tutto in ordine, di arrivare a scadenza, di trascorrere un anno in tribuna e forse pure in tribunale, nella stagione che porterà ai prossimi europei. Una provocazione durata lo spazio di una notte perché una soluzione di questo tipo non avrebbe accontentato nessuno. La rabbia di Milik ha raggiunto picchi mai esplorati prima dopo la mancata convocazione per la sfida amichevole con il Pescara. Un’esclusione mal digerita, peraltro resa ancor più amara dalle dichiarazioni di Gattuso che senza troppi giri di parole gli ha fatto intendere di non considerarlo più utile al suo progetto, dal momento che si era rifiutato (nonostante le insistenze del club) di allungare l’accordo in essere col sodalizio partenopeo.

Ti potrebbe interessare anche – Calciomercato | Visite mediche per Milik e Under

Calciomercato Roma, frenata per Milik. Dzeko e la Juventus aspettano

Nel frattempo si era già inserita la Roma, preoccupata per le attenzioni rivolte a Dzeko da madama e pronta a fiondarsi proprio sul polacco, in uscita dal Napoli. Un incastro complicato, faticoso ma oramai in via di definizione. L’affare non è ancora ufficiale ma è solamente un dettaglio. Manca, sostanzialmente, un ultimo step ed è legato alle visite mediche del giocatore, reduce da due gravi infortuni al ginocchio. La Roma vuole evitare brutte sorprese e per questo motivo ha organizzato controlli serrati in Austria per avere ampie rassicurazioni sulle condizioni fisiche della sua prossima punta titolare. Quando ci sarà il via libera (probabilmente all’inizio della prossima settimana), il cerchio potrà finalmente chiudersi. La cifra pattuita con i giallorossi si avvicina ai venticinque milioni di euro, bonus compresi, mentre il calciatore andrà a firmare un accordo da cinque milioni annui per le prossime cinque stagioni. Milik lascia il Napoli dopo quattro anni in chiaroscuro, segnate da una bella dose di sfortuna e condizionate nel giudizio complessivo da quei gol decisivi che talvolta sono mancati, come a Milano nell’anno dello scudetto sfiorato, oppure a Liverpool in Champions League. Doveva raccogliere l’eredità pesantissima di Higuaìn ma ci è riuscito solo parzialmente. Ora, ad attenderlo, c’è la Roma. A ventisei anni è forse l’ultima grande possibilità per dimostrare definitivamente il suo valore.

Leggi anche – Roma-Verona: l’allenatore Fonseca: “Dzeko sta con noi”