Rugby | Davis primo giocatore in attività ad ammettere bisessualità

Levi Davis è il primo giocatore di rugby in attività a svelare la propria bisessualità: la storia del 22enne inglese

Rugby | Davis primo giocatore in attività ad ammettere bisessualità
Rugby | Davis primo giocatore in attività ad ammettere bisessualità (Getty)

Non bisogna nascondere chi si è, perché questo può uccidere. E’ la sintesi del pensiero di Levi Davis, il 22enne britannico che è il primo giocatore di rugby in attività ad ammettere la propria bisessualità. L’ex nazionale U18 e U19, aveva già annunciato il suo orientamento sessuale inviando un messaggio whatsapp ai suoi compagno di squadra: “Ciao ragazzi. Voglio solo dirvi una cosa che mi sta divorando dentro da quattro anni. Voglio essere franco e onesto con voi, come amico e come compagno. Io sono bisessuale. Lo so da quando avevo 18 anni”, ha scritto il giovane atleta ai compagni.

Ti potrebbe interessare anche – Calcio | Neymar polemico: “Insulti razzisti da Gonzalez”. | VIDEO

Rugby, Davis fa outing: “Sono bisessuale”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Want for nothing, because you strive for something 🙏🏽 #timeswillchange#itispossible#bethechange#music#message 📸 @saucenetwork

Un post condiviso da LEVI DAVIS (@thelelife_) in data:

Poi una battuta: “Nessuno di voi è nel mio rarad, quindi va tutto bene”. Le reazioni dei compagni di squadra di Davis sono stati positive, ed ecco che il giovane rugbista ha deciso di rivelare la propria identità sessuale a tutti, attraverso un’intervista al Mail on Sunday, raccontanto la propria bisessualità e la consapevolezza dell’orientamento sessuale arrivata dopo la depressione e un disturbo dovuto alla forte vergogna. “Pensavo di non essere normale”, ha spiegato. Prima di lui, il rugbista Gareth Thomas aveva rivelato la sua omossesualità, ma solo dopo aver terminato la sua carriera. Era il 2009.

Leggi anche – Rugby Pro 14 | Benetton-Zebre, probabili formazioni e novità