Messi all’Inter | Le parole dell’ex agente del campione scuotono i tifosi

Le parole dell’ex agente di Leo Messi fanno sognare i tifosi dell’Inter. Josep Maria Minguella, il primo procuratore del campione che sta per lasciare il Barcellona, dà la società nerazzurra come prima favorita per l’ingaggio dell’argentino

Messi all'Inter | Le parole dell'ex agente del campione scuotono i tifosi
Messi all’Inter | Le parole dell’ex agente del campione scuotono i tifosi (Getty)

Leo Messi e l’addio al Barcellona: una vera e propria “bomba” di mercato che sta scuotendo il mondo del calcio. Dalla Premier League alla Serie A, passando per la Francia ed altri paesi. Tutti sognano l’arrivo della”Pulce”, che ad oggi sembra orientato a legarsi con il Manchester City del suo ex allenatore Pep Guardiola. Però, c’è anche la suggestiva ipotesi che porta all’Inter del presidente Zhang. E forse non si tratta solo di un sogno dei tifosi, ma di qualcosa di diverso. Lo ha confermato Josep Maria Minguella, che è stato il primo agente dell’argentino nei primi dieci di carriera in blaugrana. “Sono convinto che la sua prossima squadra sarà l’Inter”, ha spiegato il procuratore a “Cadena COPE”.

Ti potrebbe interessare anche – Calciomercato | Messi torna ad allenarsi con il Barcellona

Messi all’Inter: la rivelazione dell’ex agente

Messi all'Inter: la rivelazione dell'ex agente
Messi all’Inter: la rivelazione dell’ex agente (Getty)

Minguella ha spiegato che dietro il possibile affare ci sarebbe anche un discorso legato alla fiscalità: “In Italia si pagano molte meno tasse, ecco perché Cristiano Ronaldo gioca nella Juventus”. Secondo Minguella il Manchester City sarebbe sfavorito: “Per me è più difficile che Messi possa giocare in Premier League – ha proseguito – nonostante la grande amicizia con Guardiola”. E per il Barcellona si prospetta una crisi notevole: “Hanno già delle grandi difficoltà, figuriamoci se Messi dovesse andar via. Molte cose non hanno funzionato in questi anni, soprattutto con il direttore sportivo. Non è stato fatto nulla per sistemare le cose e questo è il risultato. Ecco perché Leo ha spiegato che non crede più in questo progetto”.

Leggi anche – Calciomercato | Messi, il Manchester City studia l’assalto

Impostazioni privacy