Home Calcio Collina: "Mondiale femminile non è un esperimento per le nuove regole"

Collina: "Mondiale femminile non è un esperimento per le nuove regole"

CONDIVIDI
Collina
Collina sulle nuove regole e sul Var

Il responsabile Fifa degli arbitri Pierluigi Collina ha parlato dell’introduzione delle nuove norme e sul buon apporto del Var al campionato del mondo femminile

Notizie Collina – Le ultime polemiche relative alle nuove norme stabilite dall’International Board lo scorso 2 marzo, hanno lasciati sbigottiti i vertici della Fifa e in particolar modo Pierluigi Collina (responsabile degli arbitri).
L’ex fischietto della Serie A, alla vigilia dei quarti di finale del mondiale di calcio femminile, ha fatto chiarezza sulle ultime diatribe, in particolar modo quella riguardante i portieri sui calci di rigore: “La manifestazione iridata femminile non è un esperimento per le nuove norme. La Var ha aiutato i direttori di gara a raggiungere il 98% di infallibilità nella fase a gironi. Il problema è stato rappresentato dai rigori e dal movimento dei portieri”.
Mondiale femminile, Brasile eliminato. Discorso da brividi di Marta. VIDEO

Collina: “Nuova regola è volta a favorire i portieri”

Poi prosegue: “Non si può pensare di non utilizzare uno strumento così importante di fronte ad episodi simili. Senza la tecnologia la percentuale di perfezione scenderebbe al 92%”.
Nuova regola portieri: “L’innovazione è stata fatta perchè è quasi un’impresa parare un rigore con entrambi i piedi sulla linea di porta. Poter averne uno più avanti è sicuramente un’agevolazione. La regola però deve essere rispettata”.
LEGGI ANCHE – Classifica Ranking mondiale nazionali femminili: l’Italia è quindicesima

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore