PSG, l’ex Emery: “Ho convinto Mbappé a rimanere in Francia, voleva solo il Real”.

Emery Mbappé
Emery parla di Mbappé.

PSG, Unai Emery sul futuro di Mbappé. 

L’ex allenatore dei parigini, attualmente sulla panchina dell’Arsenal, finalista di Europa League, si è espresso in merito alle parole dell’attaccante francese durante la premiazione come miglior giocatore della Ligue 1.

“Potrebbe essere arrivato il momento di avere più responsabilità, qui a Parigi mi farebbe piacere, ma magari anche da un’altra parte. Questo quanto dichiarato dal ventenne, frasi che hanno spaventato la dirigenza che ha voluto, con un messaggio, ribadire l’intenzione di continuare il rapporto lavorativo.

>> Se vuoi rimanere aggiornato sul meglio delle notizie di Sport >> CLICCA QUI

In un’intervista per il programma spagnolo El Larguero, Unai Emery ha però raccontato un evento del passato che potrebbe far aumentare ancora di più le possibilità di addio del giocatore dalla Francia.

“All’epoca eravamo tutti forti… Ho parlato con lui e con suo padre per farlo restare al PSG. Voleva andare al Real Madrid e aveva persino un’opzione per il Barcellona. Pensava solo ai Blancos, non ragionava più”. 

Poi ha continuato: “Tutti insieme siamo riusciti a convincerlo della bontà del progetto francese, ce l’abbiamo fatta a trattenerlo ed hanno dovuto anche aumentare l’offerta economica sul tavolo”.

Chances di un addio che potrebbero dunque non essere così utopistiche, con le Merengues, da diverso tempo sulle tracce del giocatore, che possono continuare a sognare.

LEGGI ANCHE: Dalla Spagna, Allegri al PSG insieme a Ronaldo con i soldi di Neymar

Impostazioni privacy