Juventus, Allegri verso l’addio. Conte più vicino. Sullo sfondo la suggestione Guardiola.

Antonio Conte Juventus ritorno vicino
Antonio Conte Juventus ritorno vicino

Sul matrimonio tra la Juventus e Massimiliano Allegri stanno per scorrere i titoli di coda. 

Il tecnico livornese avrebbe incontrato Nedved e Paratici, chiedendo l’addio anticipato di un anno rispetto al contratto, complice la pressione del Psg. I parigini in questa stagione porteranno a casa solo il campionato, poco per un club che spende tanti soldi e punta alla Champions League. Tuchel pare lontano dalla conferma e l’obiettivo della proprietà sarebbe proprio Allegri, ormai un top in campo europeo.

Il tecnico toscano allenerebbe comunque una big e peraltro con un ingaggio annuale superiore agli attuali 7 milioni e mezzo percepiti alla Juventus. Allegri lascerebbe la Vecchia Signora dopo 5 anni, conditi da cinque scudetti, quattro Coppe Italia, due Supercoppe  e con le due finali di Champions raggiunte.

>> Se vuoi rimanere aggiornato sul meglio delle notizie di Sport >> CLICCA QUI

Per la panchina bianconera in pole position resta Antonio Conte, che ha un accordo con l’Inter ma anche una grande voglia di tornare a guidare la Vecchia Signora. L’ex ct, sponsorizzato da Nedved e Paratic, attende la chiamata. Il ritardo deriverebbe dalla titubanza di Andrea Agnelli. Il Presidente in realtà starebbe provando ad ingaggiare a tutti i costi Pep Guardiola, operazione però estremamente difficoltosa, per motivi economici e non solo.

Intanto, fonti vicine alla società, smentiscono qualsiasi ipotesi, almeno per il momento. Le prossime ore saranno decisive per la svolta: conferma, ritorno al passato, o cambio radicale?

Leggi anche – Agnelli-Allegri, c’è attesa. Il Psg si inserisce per il tecnico italiano

 

 

 

 

Impostazioni privacy