Ferrari, svolta Leclerc: deciso dove correrà nel 2024

Dopo Singapore cambia tutto in Ferrari, la strategia per il futuro delle rosse si appoggia su Sainz

Ferrari, svolta Leclerc
Leclerc (Foto instagram)

È sempre stato difficile non notare il potenziale di Carlos Sainz anche se, vicino un talento pulito e definito come quello di Leclerc, è stato facile immaginare che la Ferrari avesse puntato tutto su di lui qualora fosse messa difronte una scelta. L’ultimo GP di Singapore ha tuttavia mescolato le carte in tavola, soprattutto dopo la dimostrazione netta che lo spagnolo è in grado di condurre gare eccezionali dal punto di vista tecnico e tattico e che, senza l’aiuto di un secondo pilota altrettanto forte, alcuni risultati non potrebbero arrivare.

Leclerc-Sainz coppia del futuro, in Ferrari si punta al doppio rinnovo

Ferrari, svolta Leclerc
Leclerc-Sainz (Foto instagram)

Stando a quanto visto a Singapore, con Leclerc che ha fatto da spalla ad uno straordinario Sainz, è balzato agli occhi come avere due piloti forti ed in grado di collaborare sia una marcia in più, un aiuto che la Ferrari vuole quindi continuare a sfruttare anche per il futuro, spazzando via le voci su un possibile addio del madrileno.

I rumors circolanti nell’ambiente parlavano di un Sainz pronto alla firma con Audi dopo il ritorno in pista del team tedesco, ad oggi però sembra chiara la volontà di Ferrari di rinnovare anche lui, anche per non andare a rinforzare un avversario temibile con un pilota che ha dimostrato di poter lottare con i più grandi.

Il gioco a due punte potrebbe essere un’arma a doppio taglio, ma al momento i due sembrano riuscire a collaborare anche se avranno sempre la libertà di superarsi a vicenda, qualora questo non compromettesse i risultati di squadra. La strategia di Ferrari è chiara, chi dei due sarà il favorito in griglia avrà a disposizione i favori maggiori del team, ma niente di più, una strategia risultata vincente a Singapore e chissà che possa continuare a funzionare anche in futuro, ma per ora c’è ancora da sviluppare un auto che possa competere davvero al livello della Red Bull prima di tutto.

Impostazioni privacy