Ferrari, le parole di Sainz dopo la vittoria a Singapore: “Ho sensazioni meravigliose”

Condotta perfetta che vale la vittoria per Carlos Sainz, le sue parole a fine gara sconcertano i tifosi!

Ferrari, le parole di Sainz dopo la vittoria a Singapore
Carlos Sainz (Foto instagram)

Senza ombra di dubbio c’è anche tanto della mano di Leclerc nella vittoria di Carlos Sainz a Singapore ma è impossibile non sottolineare la bravura dello spagnolo e soprattutto il coraggio nelle scelte per arrivare al traguardo. La gara di Singapore è stata tutt’altro che facile, soprattutto a causa dell’entrata della Safety Car al giro 20, questione che ha costretto tutti al pit stop anticipato e Sainz a dover fare 40 giro con le stesse gomme. Dopo l’arrivo il pilota ha comunque sciolto la tensione abbracciando l‘Italia e lasciandosi andare ad uno sfogo senza precedenti.

Sainz al settimo cielo, “Credo che l’Italia sia orgogliosa di me!”

Ferrari, le parole di Sainz dopo la vittoria a Singapore
Carlos Sainz (Foto Instagram)

Non poteva essere più felice di così Carlos Sainz dopo la vittoria rombante arrivata a Singapore. Una vittoria figlia delle tragedie di scuderia, dei sacrifici di Leclerc, che ha guidato tenendo a bada il gruppo per lasciar margine al compagno per oltre un terzo di gara, ma soprattutto figlia del coraggio dello spagnolo che per 10 giri ha messo il suo inseguitore ad una distanza controllata per favorirlo grazie all’utilizzo dell’ala mobile facendo si che le frecce d’argento avessero vita dura.

Una strategia rischiosa ma l’unica possibile visto che le Mercedes con gomme fresche ne avrebbero avuta molto più di lui. Un Sainz che si è travestito da trascinatore per l’ex compagno Norris lasciando tutti con il fiato sospeso nel finale, ma anche un Sainz pieno di emozioni che nell’intervista post arrivo ha rivelato senza giri di parole. “È una sensazione incredibile, voglio ringraziare ogni membro della scuderia per aver fatto uno sforzo incredibile, abbiamo fatto tutto ciò che dovevamo e potevamo fare alla perfezione, credo che l’Italia possa essere orgogliosa”.

Sicuramente si, non vi è italiano, infatti, che non stia celebrando oggi la grandezza di Sainz che ha dimostrato di non essere affatto una seconda guida, ma al contrario di poter competere con chiunque. Una buona notizia per la Ferrari, una forse meno buona per Charles Leclerc che adesso avrà un avversario in più da battere e la consapevolezza che in Ferrari non si fanno sconti a nessuno e la squadra giocherà sempre in favore di quello che si dimostrerà più forte nel weekend.