Formula 1, sorpresa Mercedes: individuato il dopo Hamilton, nome spiazzante

Pronta la rivoluzione in Formula 1, domino di sedili che parte proprio da Lewis Hamilton

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton (foto instagram)

In questa stagione i colpi di scena sulla pista sembrano destinati ad essere ben pochi, l’unica speranza è che la lotta si accenda tra le rosse e le frecce d’argento per vedere un finale di mondiale acceso, mentre per il titolo è già tutto scritto. Un altro scossone potrebbe però arrivare sul fronte mercato, con alcuni sedili pronti a saltare e, tra questi, anche alcuni davvero illustri. Non solo Sergio Perez a rischio dopo i battibecchi interni ormai conosciuti, anche Lewis Hamilton potrebbe lasciare la Mercedes ora che il sogno di conquistare un ultimo mondiale si assottiglia sempre di più.

Sarà Andrea Kimi Antonelli il successore di Lewis Hamilton, ma non prima del 2026!

Formula 1, sorpresa Mercedes
Andrea Kimi Antonelli (Foto instagram)

Nonostante tutto Lewis Hamilton è deciso a continuare la sua avventura in Mercedes e sembra ormai tutto fatto per far sì che questo non cambi fino al 2026, quando in Formula1 arriveranno le ormai attese svolte regolamentari ed il pilota, a 40 anni, probabilmente chiuderà con la massima competizione motoristica.

Per il suo successore, tuttavia, sembra che sia già stato scelto un nome, anche se attualmente il ragazzo è più che acerbo avendo solo 16 anni. Parliamo di Andrea Kimi Antonelli, bolognese predestinato così come lo è stato Max Verstappen, anche se il suo debutto nel mondo dei grandi non sarà immediato.

Il ragazzo ha già vinto tutto nel mondo dei kart e adesso pare pronto a fare il grande salto. In questa stagione è passato alla Formula Regionale ed a solo 4 gare dalla fine per ora è in testa, dopo aver vinto anche la F4 italiana e tedesca lo scorso anno.

Un talento puro, quindi, che la Mercedes non sembra voler perdere e proprio per questo lo ha già messo sotto contratto. Dal 2024 sarà subito la volta dell’approdo in Formula2 con il team Prema, poi si vedrà. Per molti potrebbe essere un azzardo puntare così forte su un giovanissimo come Antonelli, ma l‘Italia non potrebbe essere più felice di così di poter finalmente seguire più da vicino il giovane campione, finalmente al debutto su un palcoscenico che comincia a farsi pesante.

Impostazioni privacy