Euro 2024, l’Italia si qualifica se..tutte le possibili combinazioni

La vittoria contro l’Ucraina cambia le carte in tavola, la nazionale potrebbe qualificarsi in questi modi

Euro 2024, l'Italia si qualifica
Nazionale italiana (Foto instagram)

La partita di ieri sera avrebbe potuto lasciare strascichi davvero pesanti per quel che riguarda la qualificazione ai prossimi europei. L’avversario da battere non era dei più facili, anzi, considerando che l’Ucraina non aveva mai perso fin ora nel girone, possiamo sicuramente esultare doppiamente. Non tutto è comunque scritto e nella lotta per la conquista dell’Europa la strada è ancora lunga, per il passaggio diretto la nostra nazionale dovrà ancora impegnarsi a fondo, ecco quali sono le combinazioni che potrebbero tuttavia favorire questo primo traguardo.

Azzurri rilanciati dall’ultima vittoria, conquistato già il pass per gli spareggi

Euro 2024, l'Italia si qualifica
Gli Azzurri (Foto da Instagram)

Non tutto è scritto ma una pezza, per modo di dire, la nazionale di Spalletti l’aveva già. In quanto vincitrice del gruppo 3 della lega A nell’ultima National League, infatti, gli azzurri hanno già un pass per gli spareggi in caso di mancata qualificazione a Euro 2024, ma questo scenario, comunque, ci auguriamo tutti di non doverlo vedere.

Con la vittoria di ieri gli azzurri hanno però agganciato proprio l’Ucraina salendo a quota 7 punti nel gruppo C. La buona notizia però è che la nostra nazionale ha disputato una partita in meno rispetto agli altri, proprio per questo sarebbe ancora teoricamente possibile la qualificazione da primi del girone, ma dopo le ultime paure prese anche arrivare secondi potrebbe bastare.

Il 14 ed il 17 ottobre saranno due date fondamentali in cui incontreremo Malta in casa e poi l’Inghilterra, questo passaggio, forse, potrebbe delineare davvero la situazione futura e la conquista dei 6 punti pieni rilancerebbe la posizione degli azzurri in maniera netta. L’ultima fase, invece, avrà inizio a novembre, il 17 ospiteremo la Macedonia ed il 20 saremo invece ospiti dell’Ucraina. Tutto quindi è ancora da decidere e, se la mano di Spalletti continuerà a farsi vedere, potremo davvero sperare in una ripresa degna della nostra storia calcistica.

4 partite per evitare i play off, con l’attenzione sulla nazionale che è cresciuta esponenzialmente dopo il cambio di guida e che ha rilanciato le aspettative dei tifosi. Staremo a vedere cosa accadrà ma è evidente come la partita di ieri sia stata uno spartiacque importantissimo e forse, la prima vera dura prova superata da Luciano Spalletti.

Impostazioni privacy