Plank, come eseguirlo perfettamente: evita questi comuni errori

Per addominali di ferro dovrai provare il plank, ma attenzione! Se commetti questo banale errore rischi di farti male

Plank errori da non fare
Plank (foto plexer)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Vuoi tonificare il tuo corpo e migliorare la tua salute fisica senza dover uscire di casa o spendere un sacco di soldi in attrezzature costose? L’esercizio plank potrebbe essere la soluzione che stai cercando! Questo esercizio, che coinvolge l’intero corpo, può essere fatto ovunque e non richiede attrezzature costose. Tuttavia, per eseguirlo correttamente e ottenere i massimi benefici, è importante evitare alcuni errori comuni che molte persone commettono durante l’esercizio.

Segui queste regole ed i tuoi addominali ringrazieranno, ecco come fare per eseguire un plank perfetto!

Plank errori da non fare
Plank (foto plexer)

La prima semplice regola per un esecuzione perfetta di questo esercizio è assicurarsi di mantenere la corretta posizione del corpo durante il suo svolgimento. Molti tendono ad abbassare il bacino troppo in basso o a sollevare troppo le anche, compromettendo la postura e riducendo di molto l’efficacia di questo eccellente metodo per allenare i tuoi addominali.

Un altro errore comune è quello di mantenere la posizione del plank per troppo poco tempo. Questo esercizio richiede resistenza e controllo, quindi è importante mantenere la posizione per almeno 30 secondi per iniziare a vedere i risultati, non importa se senti che stai per cedere, è proprio quello il metodo di capire che stai effettivamente facendo bene e continuare più a lungo possibile è la chiave per i risultati migliori.

Anche trascurare il coinvolgimento di altri muscoli importanti come i glutei e i muscoli della schiena può essere, inoltre, un grave errore. Per un plank perfetto, è importante mantenere l’attenzione su tutti i muscoli coinvolti e cercare di mantenerli tutti attivi e contratti durante l’esercizio.

Infine, è importante ricordare di respirare durante l’esercizio. Quando si lavora la fascia addominale la respirazione è uno dei parametri più importanti da tenere sotto controllo. Molti tendono a trattenere il respiro, compromettendo la loro resistenza e la loro capacità di mantenere la posizione del plank per un tempo prolungato.

In sintesi, per eseguire il plank perfettamente, è importante mantenere una postura corretta, resistere per un tempo adeguato, coinvolgere tutti i muscoli del corpo e respirare correttamente. Con la pratica costante e l’attenzione a questi dettagli, il plank sarà un esercizio efficace e gratificante che ti garantirà risultati veramente eccezionali.

Impostazioni privacy