Atp Miami, Sonego da urlo: ora sogna i quarti di finale

Dopo Jannik Sinner anche il torinese si qualifica agli ottavi: un accoppiamento non impossibile può garantirgli di entrare anche nei migliori otto

Sonego Miami
Lorenzo Sonego (Foto da Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Sorride il tennis italiano. All’Atp 1000 di Miami, dopo la prematura uscita di scena di Lorenzo Musetti e Matteo Berrettini, eliminati al secondo turno, è ancora una volta Jannik Sinner a mantenere alto l’onore del tricolore, dimostrando di essere in un momento di forma splendido in questo inizio di 2023. Ma nella giornata di ieri altre soddisfazioni sono arrivate da due protagonisti meno attesi: Martina Trevisan (che battendo la lettone Ostapenko ha raggiunto per la prima volta gli ottavi di finale di un Master 1000) e Lorenzo Sonego.

Sonego demolisce Tiafoe: ora agli ottavi c’è l’argentino Cerundolo

Il torinese ha infatti, un po’ a sorpresa, demolito il padrone di casa Frances Tiafoe, numero 14 della classifica e testa di serie numero 12 del torneo. L’italiano lo aveva già battuto a Malaga in Coppa Davis, ma ora l’americano sembrava decisamente in un ottimo periodo di forma che gli ha permesso di raggiungere la semifinale di Indian Wells. E invece Sonego ha sfornato una prestazione clamorosa, concedendo solamente cinque punti nei suoi turni di battuta in tutto il match, con percentuali che hanno sfiorato la perfezione (8 ace con zero doppi falli, 22 vincenti, 91% di punti con la prima e 82% con la seconda). All’azzurro è quindi bastato un break per set per staccare il pass per gli ottavi, chiudendo con un 6-3 6-4.

POTREBBE INTERESSARI ANCHE >>> Sinner a Miami passeggia sugli allori, inizio strepitoso, ecco dove è arrivato il nazionale italiano

Agli ottavi di finale il torinese avrà di fronte un avversario alla portata: l’argentino Cerundolo che però ha rifilato un secco 2-0 ad Auger Alliassime. Nella giornata di oggi, 28 marzo, alle 17 italiane scenderà in campo Sinner che si troverà di fronte il russo Rublev: l’incontro vale un posto nei migliori otto.

Impostazioni privacy