Lite Mourinho-Serra, la rivelazione dell’arbitro in diretta TV: ”Ecco che cosa ho detto”

Lite Mourinho-Serra, la rivelazione dell’arbitro in diretta TV: emergono nuovi retroscena su un caso che sta facendo discutere. 

Mourinho lite Serra
Mourinho lite Serra (screen Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

“Non ho detto nulla che potesse offendere Mourinho”. Con queste parole riferite a ‘Le Iene’, il quarto uomo Marco Serra si svincola dalle accuse del tecnico portoghese che ha scatenato un caso all’interno dell’AIA. Alla trasmissione di Italia 1, Serra ha rivelato che cosa avrebbe detto: “Ho detto ‘Ti stai mettendo lo stadio contro. Vai nell’area, vai nell’area’”.

Parole che non convincono, visto che l’AIA ha deciso di sospenderlo fino a fine campionato. Si capirà più avanti quello che effettivamente succederà, ma Mourinho insiste sulla gravità delle parole pronunciate nei suoi confronti, alimentando un caso che ancora oggi è oggetto di discussione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Furia Mourinho vs quarto uomo, clamorose dichiarazioni: ”Valuto la querela!”

Lite Mourinho-Serra, la rivelazione a ‘Le Iene’

Mourinho lite Serra
Mourinho lite Serra (screen Instagram)

“Chi mi conosce sa che sono emozionale ma non pazzo, ammetto quando sbaglio, chiedo scusa. Stavolta è qualcun altro che deve chiedermi scusa ma so che non lo farò mai – ha detto Mou nel posto partita contro la Cremonese – ho avuto una reazione clamorosa perché è successo qualcosa di grave. Inoltre, non ha avuto l’onestà di dire come mi ha trattato. Sarei curioso di sapere se c’è un audio di quanto mi ha detto. A fine partita ho detto a Serra di essere onesto e di dire quello che mi ha detto, ma so che non accadrà.”

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Roma, la frase di Serra verso Mourinho: tifosi infuriati

Se fosse stato come ha dichiarato Serra, la Corte Sportiva d’Appello non avrebbe chiesto un supplemento di indagine e sospeso la squalifica del tecnico. Dunque, i punti da chiarire sono ancora tanti e non sono esclusi ulteriori colloqui per capire definitivamente la dinamica del fattaccio.

Impostazioni privacy