NBA, Ja Morant indagato in Colorado: cosa rischia il giocatore, le ultimissime

Lo stop di Morant potrebbe prolungarsi davvero parecchio, dopo la bufera generata dal famoso video adesso il 23enne dovrà rispondere delle sue azioni anche davanti al giudice.

Ja Morant
Ja Morant (FOTO INSTAGRAM)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

L’annuncio è appena arrivato ed è di quelli che non fanno ben sperare. Il pugno duro della società nei confronti di Morant, a quanto pare, non sarà l’unico provvedimento nei riguardi del giocatore, autore del video-scandalo nel locale notturno in cui si è recato armato. La bufera mediatica non ha aiutato e dopo che molti fan e giornalisti hanno espresso la loro preoccupazione per un tale comportamento adesso la questione sembra essere passata direttamente nelle mani delle forze dell’ordine.

Ja Morant indagato in Colorado, aperto un fascicolo, le conseguenze potrebbero essere ben più gravi della squalifica sul campo

Ja Morant
Ja Morant (foto instagram)

Potrebbe interessarti anche>>>> Risultati NBA di oggi: show di Durant, ok Lakers senza LeBron

Una brutta gatta da pelare sia per i Grizzlies che per lo stesso Morant, adesso sotto indagine dalla polizia del Colorado. Non è ancora chiaro se la condotta del giocatore sia stata legittima, almeno per quel che riguarda la legge, nello stato del Colorado, tuttavia, le regole sulla detenzione delle armi e soprattutto sulla loro esposizioni in pubblico sono molto rigide.

Potrebbe interessarti anche>>>> NBA, infortunio LeBron James: brutte notizie, si allungano i tempi di recupero

Diversamente da come potevano sperare i tifosi dei Grizzlies la questione non terminerà a breve e a questo punto le giornate di stop imposte dal club potrebbero prolungarsi ancora. Impossibile far scendere in campo il campione in questa atmosfera tesa, sempre che le indagini non rivelino qualche illecito sulla detenzione dell’arma, in quel caso addirittura tutta la carriera del 23enne, fin ora brillante, potrebbe essere messa a rischio.

Impostazioni privacy