Trema la Ferrari, l’ultima modifica è irregolare, la FIA sta già indagando

Batosta della FIA, la nuova modifica della Ferrari non piace alla federazione, la scuderia rischia di dover rinunciare al cambiamento

Ferrari notizia
Ferrari notizia (screen Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Il mondo della Formula1 è in continua evoluzione e in vista del mondiale 2023 questa volta è stata la Ferrari a portare i cambiamenti più drastici. La nuova arma segreta della scuderia di Maranello si chiamaS-Duct” oBypass-Duct” e da quel che sembra sta già spaventano gli avversari, tanto da averli spinti a fare una richiesta formale di indagine alla Fia per garantire la conformità del nuovo sistema adottato.

Fiato sul collo della FIA, il nuovo upgrade alla monoposto di Ferrari fa tremare gli avversari

FS-23 nuova ferrari
FS-23 nuova ferrari (foto instagram)

Potrebbe interessarti anche>>>>Formula 1 | Ferrari, l;ultima novità è sensazionale: tifosi sconvolti

Per chi ancora non avesse avuto modo di conoscere il nuovo arrivato in casa Ferrari ve lo presentiamo noi, si tratta dell’S-Duct, una fessura che parte dalla radice del telaio e permette di sfogare il flusso da un pericolo che percorre la pancia della macchina. Questo permette di velocizzare il risucchio di aria dalle branchie migliorando non solo la fluidodinamica interna ma anche di poter integrare feritoie di raffreddamento più piccole aumentando l’aereodinamicità della vettura.

Un sistema ingegnoso che sta preoccupando le altre scuderie, tanto da portarle ad una richiesta di indagine ufficiale alla FIA. Per il momento non sembra però che ci sia nulla da temere, la Ferrari è infatti sicura della conformità dell’elemento aggiunto, anche perché in caso diverso difficilmente lo avrebbe svelato con tante settimane di anticipo.

Potrebbe interessarti anche>>>> F1, Mattia Binotto vuota il sacco: svelato un clamoroso dettaglio sulla nuova Ferrari

Adesso quindi bisognerà solo verificare in pista i vantaggi effettivi dell’ultimo miglioramento apportato, e soprattutto se basterà per colmare il gap evidenziato nella passata stagione con la Red Bull. Per i più curiosi manca però pochissimo, già da domani, 23 Febbraio, avranno inizio i primi test e sarà subito possibile capire le vere potenzialità della nuova arma segreta di Ferrari.

Impostazioni privacy