Dieta e Formula1, ma che sforzo per i piloti! Ecco come si preparano al ritorno in pista

Al di la di quel che sembra lo sforzo fisico e mentale dei piloti di Formula1 è davvero esagerato, anche per loro la preparazione fisica è importantissima, ecco in cosa consiste

Circuito di Formula 1
Circuito di Formula 1 (foto da Canva)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

La Formula 1 è uno sport che richiede grande sforzo fisico e mentale ed anche i piloti devono quindi effettuare una brillante preparazione per essere in forma in vista del mondiale. Avere una dieta equilibrata per poter affrontare i rigori delle gare è essenziale, ma quale è il giusto regime alimentare da seguire per un pilota di F1?

Attento Leclerc, la Ferrari ti controlla! La vita del pilota è più dura di quel che sembra, soprattutto per quel che riguarda i sacrifici a tavola

Leclerc dieta
Leclerc (foto instagram)

Potrebbe interessarti anche>>>> Affonda Berrettini, un anno disastroso, superato anche da un;altra italiano nel Ranking ATP

Per correre in una monoposto serve il fisico, proprio così, e la dieta è sicuramente la prima base di partenza per favorire le prestazioni. Quella dei piloti si basa sull’assunzione di carboidrati complessi, proteine ​​e grassi sani in dosi contenute. Questi nutrienti aiutano a mantenere un alto livello di energia durante le gare e a prevenire la fatica muscolare, ma un ruolo fondamentale lo gioca anche lidratazione, i piloti di F1 bevono, infatti, anche moltissima acqua per farsi trovare ben idratati prima della gara, ed il motivo è chiaro.

Durante una gara, un pilota di F1 può perdere fino a 3 litri di sudore a causa dell’elevato calore generato dalla macchina e dall’ambiente circostante, per questo motivo è importante che lo sportivo si presenti al via ben idratato ed in una condizione fisica perfetta.

Anche il momento e la quantità dei pasti sono importanti, prima di una gara, infatti, i piloti di F1 assumono sempre un pasto leggero oltre che piccoli snack energetici a base di frutta secca.

Sarebbe d’altronde inutile studiare componenti leggerissimi per cercare di alleggerire le vetture anche di pochi grammi qualora la stessa gestione non fosse fatta anche per chi deve poi salire in macchina.

Potrebbe interessarti anche>>>> F1, Mattia Binotto vuota il sacco: svelato un clamoroso dettaglio sulla nuova Ferrari

La gestione del peso, per garantire un’ottima prestazione sulla pista, è quindi un punto chiave che viene seguito in maniera maniacale da equipe di specialisti in ogni team. Un duro prezzo da pagare per il successo che può fare davvero la differenza anche più che in altri sport, diversamente da come il pensiero generale porti ad immaginare.