Bagnaia toglie il velo dalla nuova Desmosedici, che notizia per i fans! Dettagli clamorosiFOTO

A Madonna di Camigliano la Ducati ha mostrato il prototipo del 2023, stupore generale dei fans, ecco le immagini del gioiellino chiamato a vincere il prossimo mondiale

Bagnai
Bagnai (foto insagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Che anche in MotoGP non mancheranno le sorprese lo abbiamo ormai capito, si stanno attrezzando un po tutti per rincorrere la Ducati e ogni team dal sua canto porterà in pista grosse novità. La casa di Borgo Panigale è la più attesa per riconfermare il titolo appena conquistato, anche Yamaha e Honda sono tuttavia pronte al rilancio, la prima affidando una moto già performante che bisognerà però rendere più maneggevole per la guida di Fabio Quartararo, i secondi invece puntando tutto sul talento del ritrovato Marc Marquez a caccia dell’ultimo mondiale.

Svelata la nuova livrea Ducati, sorpresa anche per Bagnaia che dal prossimo anno correrà con il numero 1!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ducati Motor Holding (@ducati)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Moto GP;per Iannone correrei il rischio;. Rivelazione inaspettata

Il primo particolare balzato agli occhi non poteva che essere il numero scelto da Francesco Bagnaia, che quest’anno sarà l’1, uno come il suo primo mondiale vinto o come il titolo da n°1che adesso gli è cucito addosso ma che sono tutti intenzionati a scucirgli quanto prima.

È da tanto che non si vede il N°1 sulle moto ed io sono intenzionato a tenerlo su a lungo, era giusto omaggiare lo scorso anno anche se il 63 resterà sempre il mio numero“, queste le parole di Pecco Bagnaia che quest’anno avrà Enea Bastianini come compagno ufficiale, magari a spianargli la strada come è già successo nell’ultimo mondiale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Presentazione Yamaha avvenuta a Giacarta, trema la Ducati

A rubare l’occhio tuttavia sono state le due nuove Desmosedici, brillanti e “cattive” quanto serve che, almeno all’apparenza, hanno rubato l’occhio degli estimatori di questo sport. Adesso resterà solo da capire come risponderà la pista e se i cavalli in più messi a disposizione di Bagnaia e compagnia verranno sfruttati da subito come si deve, per questo pero bisognerà attendere ancora 2 mesi e nel frattempo non potremo che cercare qua e là informazioni utili a darci qualche brillante anticipazione.