Roma ancora in vendita, i Friedkin pronti a cedere, il possibile acquirente è di quelli che fa sognare la città!

Quasi 800 milioni spesi in due anni, Dan Friedkin non vede la luce e la Roma potrebbe finire ancora sul Mercato

DanFriedkin (foto Instagram)
DanFriedkin (foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

É stato Tuttosport.com a lanciare le prime indiscrezioni sulla possibile cessione della Roma, le prime indiscrezioni parlano infatti della difficoltà degli attuali proprietari di procedere sulla via intrapresa con i soli mezzi a propria disposizione ed ecco quindi che l’unica opzione per continuare a far bene sarebbe quella di cedere la società. Non è certamente questa l’unica ipotesi, anche l’ingresso di un altro socio è stata presa in considerazione ma il nome che pare essersi affacciato non è di quelli disposti a dividere la torta.

Tom Barrack interessato ad acquistare la Roma, l’ex patron del PSG fa sul serio

Josè Mourinho ( Foto Instagram)
Josè Mourinho ( Foto Instagram)

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Annuncio a sorpresa: Inter, il colpo a gennaio è pazzesco!

Una questione delicata quella della gestione della Roma che, con 219 milioni di debito ed altri 600 già spesi tra acquisto e gestione, starebbe mandando in difficoltà anche Dan Friedkin. Il magnate americano vorrebbe continuare ad investire nel club, soprattutto per quel che riguarda l’affare legato allo stadio, per operare nel migliore dei modi tuttavia avrà bisogno di un aiuto e la mano tesa sembra essere proprio quella del compatrioti Tom Barrack.

L’imprenditore statunitense, ex presidente del Paris Saint Germain, sarebbe un socio d’élite per continuare ad investire e portare in alto la società visto il patrimonio stimato di oltre 25 miliardi di dollari dello statunitense. Più che una cessione vera e propria si tratterebbe quindi di una join venture di tutto rispetto per fare della Roma una multiproprietà stile Barcellona.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli-Juventus, gesto folle di De Laurentiis in tribuna: tifosi in visibilio

Non è il primo nome accostato alla famiglia Friedkin per il futuro della società capitolina e tutto fa quindi pensare che qualcosa realmente bolla in pentola. Bisognerà davvero vedere come si procederà, soprattutto perché al momento, anche guardando il mercato, traspaiono tutte le difficoltà finanziarie del club e, da questa situazione borderline, sarebbe meglio uscire subito prima di gettare alle ortiche quanto speso e di buono fatto in questi ultimi anni.