PSG, addio inatteso: tifosi in lacrime, cosa succede

Lascia il PSG uno dei perni centrali del progetto, brutto colpo per Al Khelaifi, questa volta lo ha fatto davvero

PSG addio Blanck
Il rinnovo di Mbappè al PSG con il presidente Al-Khelaïfi (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Anche questo mondiale ha regalato lustro al PSG che ha visto in finale le due punte di diamante della rosa insieme alle brillanti prestazioni di Neymar fino all’uscita del Brasile. Un momento per gongolare ma non troppo perché per il presidente Al Khelaifi appena tornato in Francia è arrivata una notizia che difficilmente lo farà felice, addio ad uno dei pezzi forti e progetto in bilico.

Il PSG saluta anche Jean Cloud Blank, nuova sfida professionale per il direttore generale

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Voglio giocare con Messi: il top player si propone, tandem pazzesco al Psg 

È stato il direttore generale del Paris Saint Germain dal lontano 2011 ma adesso, proprio quando la squadra sembra matura per raccogliere i frutti del seminato, Jean Cloud Blank saluta tutti, direzione Ineos, azienda petrolchimica per il quale ricoprirà la carica di CEO.

Non la prenderà molto bene il presidente Al Khelaifi che già di suo non sembra essere molto incline a digerire gli addii, “Gli ultimi 12 anni sono stati una meravigliosa avventura, sono orgoglioso di aver aiutato il PSG a diventare la potenza sportiva che è oggi”, queste le parole di congedo del dirigente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Juventus-PSG 1-2 le pagelle e il tabellino della partita

Al suo posto, almeno secondo quando riportato dall’Equipe, salirà in cattedra l’attuale direttore degli affari legali del club Gregory Durand, insieme a lui anche Pascal Ferre, ex direttore di France Football e Michelle Gilbert direttamente da META.

E’ pronta quindi l’ennesima rivoluzione e questa volta vedremo se porterà maggior fortuna ad una squadra che in quanto a talenti non ha nulla da invidiare a nessuno ma per i titoli da mettere in bacheca ha ancora molto da lavorare.