Formula 1, Adrian Newey in Ferrari: la confessione sciocca i tifosi

Il sogno si avvera, l’ingegnere più ambito del momento vicinissimo alla Ferrari, questa volta lo ha confessato proprio Adrian Newey

Ferrari 2023 Adrian Newey
Ferrari (screen Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

È una delle personalità più vincenti del circus di Formula1 quella di Adrian Newey, attualmente schierato per la scuderia di Milton Keynes ma che avrebbe potuto stupire tutti vestendo di rosso già qualche stagione fa. Nel prossimo mondiale la lotta sarà serratissima ed a quanto pare è partita anche fuori dalla pista con Red Bull che si è catapultata su molti uomini di Mercedes per progettare la sua prima power unit, adesso però lo sgarbo potrebbe farglielo la Ferrari per la gioia di tutti gli italiani.

Adrian Newey vicino alla Ferrari, l’ingegnere quasi vestito di rosso all’avvento dell’era ibrida

Adrian Newey Ferrari
Adrian Newey Red Bull (Foto Instagram)

Purtroppo al momento non sarà facile spostare uno del calibro di Adrian Newey da quel di Red Bull, soprattutto visti i risultati dell’ultimo anno che fanno pensare ad un lungo dominio dei tori rossi anche per le prossime stagioni di Formula1. In passato tuttavia lo scippo del talentuoso ingegnere è stato davvero vicino ed a raccontarlo è stato lo stesso Newey.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Formula 1, tremenda notizia per la Ferrari: tifosi devastati

Queste le parole dell’ingegnere della Red Bull: “All’avvento dell’era ibrida ero abbastanza disilluso sul progetto, tanto da aver vacillato e quasi accettato l’incarico propostomi da Ferrari. All’epoca infatti impazzava il caso legato ai motori poco convincenti forniti dalla Renault e per il futuro, diversamente da ora, la strada verso il successo non era così a portata di mano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Formula 1, Sebastian Vettel in Mercedes? Rivelazione assurda

Sarebbe stato un vero colpo per la Ferrari che probabilmente avrebbe potuto riscrivere anche la storia recente delle rosse, si perché Adrian Newey in epoche diverse e riuscito a portare al successo Williams, McLaren e Red Bull ed in molti sembrano sicuri che avrebbe potuto fare lo stesso anche in Ferrari.

Per il futuro non è comunque ancora detta l’ultima parola, sarà il 2023 molto probabilmente lo spartiacque che farà capire meglio la situazione, dal dominio Red Bull al riscatto Ferrari passando per il ritorno di Mercedes, nulla sembra scritto e servirà solo ancora un po’ di pazienza per vedere veramente come le nuove evoluzioni sulle monoposto indirizzeranno il prossimo mondiale.