MotoGP, Marc Marquez al posto di Pecco Bagnaia: confessione inattesa

MotoGP, Marc Marquez e l’ultimo annuncio che fa discutere: confessione inattesa che spiazza i fans.

Marc Marquez confessione
Marc Marquez (screen Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Stando a ‘tuttomotoriweb.it’, ci sarebbero delle grosse novità su Marquez. Come dichiarato dall’ingegnere e manager italiano della Ducati, Gigi Dall’Igna, il tutto sarebbe da ricondurre a Pecco Bagnaia, primo pilota della VR46 Racing a vincere un titolo mondiale nel 2018 e a vincere il recente titolo MotoGP.

Proprio l’assenza di Marquez sui circuiti ha creato un aiuto al pilota italiano, che si è dovuto mettere alla prova più volte con gli altri big in gara. Tuttavia, negli ultimissimi anni il titolo non ha mai avuto un padrone assoluto, visto che ci sono stati tre campioni del mondo diversi su tre moto diverse nelle precedenti edizioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Scandalo MotoGP, Pecco Bagnaia shock: accuse pesantissime

Marc Marquez, la confessione inattesa

Marc Marquez confessione
Marc Marquez (screen Instagram)

Il ritorno in pista di Marc Marquez è stato fondamentale per Bagnaia, e in previsione del 2023 il moto mondiale dovrebbe essere particolarmente avvincente a causa del grande ritorno della Honda, che si affiderà a Joan Mir al posto di Espargaró. Mir è stato campione del mondo 2020, dunque l’obiettivo è proprio quello di ripetersi con la casa giapponese.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Marquez affonda Bagnaia, “Non è suo il merito della vittoria!”

A tal proposito Marquez ha chiesto una moto competitiva per cercare di vincere e ritornare ai livelli di un tempo. Dall’Igna, però, è convinto che la Ducati possa ripetersi con il talentuoso Bagnaia: “Pecco è uno che può fare la storia. Siamo consapevoli che Marc Marquez può fare la differenza in maniera importante ma anche il nostro pilota può fare davvero molto bene; se migliorerà qualche piccolo dettaglio sono certo che può fare la differenza come ha fatto Marquez” ha concluso.