Rossi Shock, futuro in bilico per il suo team, rivelazione clamorosa

Valentino Rossi scioglie le riserve sui rumors delle ultime settimane, ecco perché il futuro del suo team VR46 non sarà come tutti ci aspettavamo!

Valentino Rossi futuro VR46
Valentino Rossi (Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Continua ad essere legato alla MotoGP Valentino Rossi ma solo per quel che riguarda il suo Team VR46 attualmente affiliato Ducati in Moto3 e per il quale si sono susseguite le voci di un passaggio in Yamaha già dal prossimo anno. Subito le smentite di Alessio Salucci al riguardo, soprattutto sulla base di un accordo con Ducati che dovrebbe durare almeno fino al 2024. Adesso a mettere il carico sulla questione però è intervenuto lo stesso Rossi con parole di sicuro non incoraggianti per quel che riguarda il passaggio in Yamaha del suo team.

Rossi su Yamaha: “I giapponesi sono in difficoltà, quello che fa da sempre Yamaha non basta più!”

Valentino Rossi futuro VR46
Pecco Bagnaia e Valentino Rossi (Foto Instagram)

Anche le parole di Valentino Rossi lasciano ben poco margine a fraintendimenti, c’è alone di sfiducia per quel che riguarda le case giapponesi da parte del “Dottore” che per ora vede in Ducati il futuro perfetto. Nessun ritorno in vista, quindi, nella casa he lo ha reso il più grande di tutti, al momento l’operato di Yamaha non piace e l’ex pilota ne ha spiegato i motivi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Scandalo MotoGP, Pecco Bagnaia shock: accuse pesantissime

Ecco quanto riportato da Crash.net riguardo l’intervista di Valentino Rossi ed il suo pensiero per il futuro: “Yamaha è sempre stata concentrata nell’offrire la miglior guidabilità, soprattutto in curva bilanciando la moto e rendendola più semplice per tutti, ora però la distanza di Ducati con tutte le altre è importante, ha messo in difficoltà anche tutte le case giapponesi, il gioco è cambiato, servono più soldi e più persone, il futuro dipende da quel che avranno voglia di fare i produttori orientali!”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Formula 1, bufera in Ferrari: dichiarazioni inattese, tifosi stravolti

Insomma sembra chiaro il pensiero di Valentino Rossi, per il futuro a meno che Yamaha non decida di osare di più il dominio di Ducati è difficilmente contrastabile, motivo in più quindi per non lasciare il cavallo vincente.