Emma Marrone esulta con il nonno argentino: “Io nel dubbio bevo” – FOTO

Una scoperta per tutti i fans di Emma Marrone quella fatta in occasione della finale di ieri, esultanza speciale anche per la cantante

Emma Marrone
Emma Marrone (screen Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Che l’Italia fosse tutta, o quasi, schierata per l’Argentina lo avevamo capito, nessuno immaginava pero che passando per Wanda Nara a Belen Rodriguez, la bandiera bianca e celeste sarebbe comparsa anche in casa Marrone. L’ultimo post della cantante ha in effetti stupito tutti, un po’ meno il tipo di festeggiamento riservato da Emma Marrone che sicuramente è più consono alla personalità gioviale della cantante, ecco cosa ha fatto per celebrare la vittoria della “Squadra di casa”.

Emma Marrone ed il nonno nato a Buenos Aires, la vittoria dell’Argentina ha aperto ai festeggiamenti

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Emma Marrone (@real_brown)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Argentina Campione, Belen Rodriguez reagisce cosi

Bandiera dell’Argentina per il nonno e bicchiere di vino per la cantante, Emma Marrone ha deciso di festeggiare cosi la vittoria dell’Argentina contro la Francia di ieri sera pubblicando tutto sul suo profilo instagram, in pochi avrebbero immaginato il legame di sangue con il sud America ma la carta di identità del nonno parla chiaro.

Non di certo un bel periodo quello appena trascorso in casa Marrone e non potremmo che essere più felici quindi della vittoria dell’Albiceleste per sciogliere la tensione e regalare anche al nonno una serata di gioia, condivisa con la nipote che per festeggiare non avrebbe potuto scegliere di meglio che un bel calice di vino bianco.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Emma Marrone seducente tra luci e ombre, la FOTO fa il giro del web:;Ma che meraviglia

Cosi come per la cantante anche per molti altri italiani l’Argentina non è una terra così lontana, ambo le parti, infatti, gli scambi migratori tra le due nazioni soprattutto relativi a qualche decennio fa sono stati copiosi e, con l’assenza della nostra nazionale nel circus del mondiale l’occasione per festeggiare qualcosa non sembra essere stata di certo persa da gran parte degli italiani.