Formula 1, terremoto Ferrari: rivelazione shock su Mattia Binotto, da non credere

Continuano ad uscire indiscrezioni sul quasi ex Team Principal di Ferrari, tanti retroscena dietro il suo addio che lasciano interdetti i tifosi

retroscena addio Binotto
Charles Leclerc (Foto da Instagram )

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Probabilmente si continuerà a lungo a parlare dell’ennesimo addio nel ruolo da team principal di Ferrari, questa volta è toccato a Mattia Binotto che farà spazio al francese Frederic Vasseur, la speranza è che la poltrona in questa occasione resti occupata più a lungo e che il cambio di rotta sia chiaro ed evidente, al riguarda ha speso qualche parola anche Ralf Schumacher facendo però emergere alcune verità che fin ora non erano venute a galla, che ci sia anche lo zampino di Leclerc dietro l’addio di Binotto?

Ralf Schumacher su Binotto: “Preferiva Saiz, Leclerc soffriva questa situazione”

retroscena addio Binotto
Binotto (Foto da Instagram)

Delicata questione tirata su da niente meno che Ralf Schumacher ai microfoni di Sky Deutschland, una chiave di lettura regalata che potrebbe aprire ad altri scenari dietro l’addio di Mattia Binotto alla Ferrari, a quanto pare infatti la situazione in scuderia non era sana come si immaginava da fuori.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Chi è Frederic Vasseur, l’uomo scelto dalla Ferrari

La gerarchia su chi fosse il primo pilota in Ferrari effettivamente non è mai esistita e per alcuni sarebbe anche questa tra le questioni da risolvere, a spiegare il perché ci ha pensato Ralf Schumacher: Binotto era un fan di Sainz, lo aveva portato lui in Ferrari e di questa situazione Leclerc ne ha sofferto un pò“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ferrari shock, i dati degli ultimi test fanno paura, c’è solo una cosa da fare…

Le cose con l’arrivo di Vasseur potrebbero quindi cambiare, soprattutto perché il francese invece ha già lavorato in passato con Leclerc per il quale probabilmente avrà una maggiore preferenza. Non manca ormai tanto prima di scoprire cosa succederà in Ferrari, ci sarà però da prestare molta attenzione perché in futuro, anche per quel che riguarda le gerarchie in squadra, le cose potrebbero cambiare drasticamente e chissà se questo potrà giovare all’intera scuderia oppure no.