Nuovo esonero in Italia: pazzesca decisione, ecco chi salta

Nuovo esonero in Italia: pazzesca decisione, ecco chi salta. Non c’è pace per gli allenatori: anche in un periodo particolare con il mondiale in corso, arrivano decisioni drastiche. 

Marassi stadio esonero Italia
Marassi stadio (screen Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

La sosta per il mondiale potrebbe comunque stravolgere le cose nei campionati minori che si stanno disputando in tutto il mondo. E’ il caso del Genoa, che in queste ore sta decidendo se mandare via il proprio allenatore Blessin dopo i risultati deludenti che sta collezionando nel corso di queste ultime settimane.

Arrivato nella seconda parte della scorsa stagione per cercare di salvare il salvabile, il glorioso club rossoblu ha dovuto fare i conti con una dolorosa cessione che ha creato numerosi cambi della gestione dirigenziale in primis, che sta portando anche al cambio della guida tecnica che potrebbe avvenire in queste ore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Francia-Polonia 3-1 le pagelle e il tabellino della partita

Nuovo esonero in Italia: pazzesca decisione

Marassi stadio esonero Italia
Alexander Blessin (Ansa)

Secondo ‘Sky Sport’, dopo la seconda sconfitta consecutiva (cinque partite senza vittorie e tre sconfitte nelle ultime quattro), la proprietà sta pensando di cambiare il responsabile della prima squadra per provare a dare la classica scossa che spesso si usa in questi casi.

Blessin è in bilico per quanto riguarda i risultati ma anche per quanto riguarda le scelte tecniche, un susseguirsi di problemi e malumori che stanno portando un’attenta analisi che può compromettere il lavoro dell’allenatore del Genoa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mondiali, l’arbitro Sikazwe sbaglia tutto: la reazione di Collina è sconcertante

In caso di addio forzato, i profili ricercati al momento sembrano essere quelli di Nenad Bjelica, ex Spezia, e Leonardo Semplici, ex Spal e Cagliari. Molto probabilmente saranno decisive le gare contro Sudtirol e Ascoli.