Panatta affonda Volandri “scelte sbagliate, cosa ci si poteva aspettare”, bufera sulla Coppa Davis

L’uscita dell’Italia dalla coppa Davis ha generato un clamore generale soprattutto per la scelta dell’ultimo minuto riguardo i protagonisti

Panatta dichiarazioni coppa Davis
Adriano Panatta (Foto da ANSA)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

È arrivata la quarta sconfitta su 4 contro il Canada per l’Italia in Coppa Davis e questa volta sembra addirittura bruciare più del solito. Nulla si è potuto contro la dominanza di Auger-Aliassime che sia nel singolo che nel doppio ha brillato come il suo solito contribuendo pesantemente all’impresa della sua nazione. Sconfitta però che era forse evitabile, almeno secondo Adriano Panatta che ha commentato duramente le scelte dell’allenatore riguardo i protagonisti.

Panatta duro su Volandri, “Berrettini non doveva giocare, non toccava il campo da un mese!”

Panatta dichiarazioni Coppa Davis
Matteo Berrettini (Foto da Instagram)

Non è piaciuta decisamente la gestione dei titolari sul campo ad Adriano Panatta, l’ex stella del tennis italiano non immaginava epilogo diverso soprattutto quando ha visto, con sua estrema sorpresa, schierato Matteo Berrettini nel doppio al fianco di Fabio Fognini dopo l’infortunio che ha tenuto fuori Bolelli.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Notizia clamorosa per il tennis italiano, futuro di gloria indiscutibile!

Queste le parole del campione: “stimo molto Berrettini ma non giocava da più di un mese, cosa ci si poteva aspettare? Sono sorpreso dalla decisione di Volandri, avrebbe potuto giocare Sonego o Musetti, il primo avrebbe portato tutto il suo entusiasmo per far fronte alla fatica ed il secondo contro Aliassime in fondo non aveva speso tanto”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Jannik Sinner, novità pazzesca: cosa succede

Ad ogni moto ormai è andata come è andata, non avevamo il favore del pronostico e purtroppo si è potuto far poco contro un Canada a tratti dominante. Resta solo il rammarico per non aver avuto a disposizione i piu forti in scuderia e la speranza è che nel prossimo anno gli infortuni diano una tregua alla nazionale permettendo sia a Sinner che a Berrettini di scendere in campo al meglio della forma.