Juventus, obiettivo scudetto: 3 acquisti per puntare al titolo

Obiettivo scudetto: la Juventus ci prova nonostante il ritardo di 10 punti dal Napoli. Le strategie sul mercato in vista di gennaio. 

Massimiliano Allegri Juventus acquisti gennaio
Massimiliano Allegri (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Dopo un inizio di campionato decisamente disastroso, la Juventus è tornata ad essere la vecchia squadra schiacciasassi degli ultimi anni. Sorprendentemente, ora la rincorsa bianconera si è attestata al terzo posto e a -10 dal Napoli capolista, un ruolino di marcia impressionante se ripensiamo alle difficoltà e ai risultati pazzeschi (in negativo) collezionati nell’ultimo periodo.

Ora, con la pausa per il mondiale, Allegri conta di recuperare anche gli infortunati di lungo corso, magari per schierarli dal 1′ a gennaio quando riprenderà il campionato. Ad oggi manca un mese e mezzo, sperando che i vari Chiesa, Paredes e Pogba tornino abili ed arruolabili in perfette condizioni fisiche. Non dimentichiamo nemmeno Di Maria, ad oggi, però, impegnato con l’Argentina al mondiale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Lazio, “adesso è finita!”, Rivelazione shock dell’agente del giocatore

Juventus, obiettivo scudetto: le manovre di gennaio

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri (Ansa)

Oltre ai recuperi importanti, la Juventus valuta soprattutto il mercato in uscita e di conseguenza anche quello in entrata: attualmente servono due profili bassi sulle fasce, una lacuna che Allegri ha evidenziato da tempo e si aspetta di avere a disposizione dei nuovi elementi.

In secondo luogo massima priorità al centrocampo qualora dovesse uscire McKennie, ricercato dalla Premier. Il mondiale sarà particolarmente indicativo e molto probabilmente porterà in dote diversi cambiamenti in giro per l’Europa; proprio per questo la società si metterà in evidenza per ricercare quei profili idonei alla causa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Milan, in cima alla lista dei desideri un giovane attaccante

Servono due alternative a Cuadrado e a Kostic, mentre in attacco piena fiducia a Kean dopo aver ripreso a segnare con continuità nelle ultime fare. Tuttavia, lo ripetiamo, il mondiale sarà indicativo anche per eventuali situazioni in evoluzione: infortuni e giocatori scontenti possono scombinare i piani da un momento all’altro…