Formula 1, duro attacco a Leclerc: tifosi sconvolti

Dopo il GP del Brasile piovono le polemiche in Formula1, scontri non solo in casa Red Bull ma anche tra Ferrari e McLaren impazza la bufera

Norris attacco a Leclerc
Charles Leclerc e Carlos Sainz (Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Si prevede un ultima tappa di mondiale davvero piccante in Formula1, anche se non ci si gioca più il titolo ad Interlagos sono successi molti avvenimenti che lasciano attriti e che sicuramente si riverseranno in pista anche nella prossima gara. Non solo la nota polemica in casa Red Bull tra i piloti della scuderia, anche tra McLaren e Ferrari non scorre il sereno a causa dello scontro avvenuto tra Norris e Leclerc per il quale il belga non intende chiedere scusa, anzi, intervistato sull’accaduto ha deciso di rincarare ancora la dose.

Norris polemico: “Non corro per far passare tutti, quello che è successo non è un problema mio!”

Norris attacco a Leclerc
Incidente Norris-Leclerc (Foto Instagram)

I fatti sono avvenuti proprio nei primi giri del Gran Premio di Interlagos durante un sorpasso non propriamente facile di Leclerc ai danni di Lando Norris, il monegasco forse era troppo sicuro che il pilota della McLaren avrebbe lasciato il passo ma invece non è stato per nulla cosi, auto che si sono toccate e penalità rimediata sul quale però Norris non è per nulla in accordo.

Potrebbe interessarti anche >>> Formula 1, penalità per la Ferrari: tifosi spiazzati, cosa è successo

Ecco le parole del pilota: “Quando sono in pista non mi faccio passare da tutti, sono andato per la mia strada, potevamo darci entrambi più spazio e magari Charles non si aspettava che difendessi la mia linea così a lungo, ma questo non è un problema mio, è un incidente di gara e non andava penalizzato.

Potrebbe interessarti anche >>> Formula 1, futuro Charles Leclerc: arriva la rivelazione che spaventa i tifosi

In effetti in molti si sono trovati in accordo con queste dichiarazioni, soprattutto chi segue la Formula1 da qualche anno di più sa come anni fà passare anche chi non aveva il passo a volte è risultato davvero difficile, nessuna delle vecchie glorie in pista amava lasciar vita facile agli avversari e questo è forse uno degli aspetti che maggiormente manca alla Formula1 moderna.

In Ferrari comunque non si sono trovati d’accordo e adesso bisognerà difendere anche il secondo posto da un Perez arrivato a pari punti col monegasco, affare non semplice con un avversario agguerrito in più ad aspettare le rosse sulla pista.