Scandalo in Serie A: tradimento e addio, se ne va a gennaio

Scandalo in Serie A: emerge un retroscena clamoroso delle ultime ore. Ecco che cosa è successo durante l’ultima giornata del campionato. 

Pallone Serie A 2022-2023 Mourinho Karsdorp
Pallone Serie A 2022-2023 (screen Sky Sport)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Un retroscena scuote l’ambiente della Roma. Dopo l’1-1 rimediato contro il Sassuolo, i giallorossi devono fare i conti con l’ira di Mourinho nei confronti di un suo giocatore, reo di non aver avuto un comportamento consono alle richieste ed esigenze della squadra. Lo stesso Mou ne ha parlato nel post partita su DAZN: “Io penso che abbiamo fatto una buona partita. Abbiamo avuto un atteggiamento positivo dopo alcuni giorni in cui eravamo giù di morale. Mi dispiace solo una cosa: la squadra è stato tradita da un giocatore che non ha avuto un atteggiamento professionale, ciò che ha fatto questo giocatore non è stato corretto verso i compagni di squadra.”

”Ripeto, sono contento dell’atteggiamento positivo della mia squadra tranne che di un singolo; solitamente non parlo mai dopo la partita, stavolta ho fatto un’eccezione perché su 16 giocatori, 15 hanno fatto i professionisti e 1 no. A gennaio deve trovarsi una squadra, gliel’ho comunicato personalmente” ha detto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lazio, Sarri perde un’altra pedina in attacco: con il Monza è allarme rosso

Scandalo in Serie A: se ne va a gennaio

Mourinho sorpreso Karsdorp
Mourinho sorpreso (Ansa)

Secondo ‘il Corriere dello Sport’, tutti gli indizi portano a Karsdorp, reo di aver compiuto dei gesti che non sono per niente piaciuti al tecnico. Dapprima per il ritardo con cui è arrivato in panchina dopo il riscaldamento, successivamente per il troppo tempo impiegato prima di scendere in campo. Nonostante i richiami dello staff per accelerare le operazioni, Mourinho gli ha dato delle indicazioni tattiche mentre il giocatore si cambiava.

In campo, poi, Mourinho ha visto chiaramente il nervosismo dell’esterno che ha rimproverato Cristante per non avergli passato la palla, preferendogli Abraham che in quel frangente ha anche segnato la rete del pareggio. Tutte considerazioni che non sono sfuggite al tecnico e che ha palesato (seppur in maniera molto riassuntiva) in conferenza stampa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ultim’ora terribile: una stella non ci sarà al Mondiale

Tuttavia, la goccia è arrivata sul gol del Sassuolo: Karsdorp marca troppo morbido e perde Laurentiè che serve Pinamonti per il gol. L’atteggiamento sul gol subito (chiedendo un fuorigioco inesistente) ha inasprito ancora di più Mourinho. Il resto è ormai noto…