Silvia Provvedi resta in…Mutande! Si spoglia in diretta per far felici i suoi followers – FOTO

La “Donatellas” solitamente più sobria decide di stravolgere le abitudini mostrandosi in intimo davanti a tutti, che bombe in primo piano!

Silvia Provvedi intimo
Silvia Provvedi (Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Un duo canoro che da tempo infiamma il web a suon di scatti bollenti quello delle Donatellas, anche se solitamente è la ex di Gollini, Giulia Provvedi, la più intraprendente delle due. Questa volta però deve aver deciso di sovvertire il pronostico la stupenda Silvia Provvedi che con un post da brividi ha espresso tutta la sua estrema dose di sensualità in 3 scatti difficili da dimenticare.

Silvia Provvedi lancia il sondaggio, 3 scatti bollenti per far impazzire i suoi fans

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da LE DONATELLA (@ledonatellaofficial)

In vena di mostrare tutto il repertorio la meravigliosa Silvia Provvedi ha regalato 3 scatti d’autore per i suoi fans sul profilo condiviso con la sorella, davvero difficile la scelta sul quale sia il migliore con uno spettacolo come quello mostrato.

Potrebbe interessarti anche >>> Michela Quattrociocche, la camicetta si sbottona e viene fuori tutto! Senza reggiseno la visuale è bollente – FOTO

Tre scatti senza vestiti o quasi per la cantante che ha deciso di mostrarsi con addosso solo reggiseno e mutandine mettendo in mostra un fisico statuario che non vedevamo da tempo. Nei commenti si evince tutta la difficoltà per l’ardua decisione da prendere da parte dei suoi followers che alla fine una vera preferenza non sono riusciti ad esprimerla.

Potrebbe interessarti anche >>> Marialuisa Jacobelli, lato A bombastico in bella mostra. “Fai perdere la testa”, scollatura estrema – FOTO

Più lontane dalla musica nell’ultimo periodo le Donatellas sono comunque restate vicino ai loro followers che più del talento canoro hanno potuto apprezzare l’estrema dose di sensualità del duo. Altra standing ovation dopo quelle ripetute di questa estate e, nell’attesa di ritrovarle in concerto, non potremmo desiderare certamente nulla più di così.