Formula 1, rivoluzione in Ferrari: tifosi senza parole

Mancano due gare alla fine del mondiale ma saranno cruciali per decidere il futuro prossimo di Ferrari, retroscena davvero inaspettato

Ferrari rivelazioni 2023
Binotto (Foto da ANSA)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

I problemi evidenziati in questa stagione sono stati più marcati di quello che all’inizio potevamo immaginare, impossibile quindi fare finta di niente, soprattutto in vista di un 2023 che, se non affrontato al meglio, potrebbe chiudere definitivamente ad un ritorno alla vittoria del team Ferrari. In ottica 2023 si sta già lavorando proprio con il favore delle ultime gare che saranno decisive, da quanto emerge, per decidere cosa fare nell’immediato futuro, lo stravolgimento potrebbe essere radicale.

Ultima chance all’attuale Power Unit,  Ferrari rischia di essere obsoleta già nel 2023

Ferrari rivelazioni 2023
Charles Leclerc (Foto da ANSA)

Saranno gli ultimi test effettivi per studiare bene le vere possibilità dell’attuale Power Unit, vero tallone di Achille della Ferrari che in questa stagione non ha trovato mai la continuità rispetto alla Red Bull, situazione che potrebbe portare la squadra di Verstappen verso l’apertura di un lungo ciclo che tirerebbe ancora una volta fuori la Ferrari.

Potrebbe interessarti anche >>> F1, Binotto via dalla Ferrari? Il gesto shock di Arrivabene

Andarci vicino non serve soprattutto se non si gioca a bocce, questo la Ferrari lo sa benissimo e per il prossimo anno, proprio in seguito alla rivoluzione imminente delle auto ad effetto suolo, rischia di ritrovarsi già indietro e abbandonare il trend positivo apparente prima di averlo sfruttato davvero.

Potrebbe interessarti anche >>> Formula 1, problemi per la Ferrari: rivelazione devastante di Binotto

Per colmare il gap attuale non servirà solo un passo avanti dal punto di vista delle strategia di gara, altro punto debole di quest’anno, ma probabilmente sarà necessario un grosso e veloce investimento per una nuova power unit, soprattutto riguardo la parte ibrida che risulta l’elemento più problematico. Staremo a vedere, saranno decisivi gli ultimi due GP per arrivare ad una scelta definitiva, una scelta che potrebbe segnare tutta la prossima stagione.

 

Impostazioni privacy