Nuovo esonero in Serie A: società decisa, cambio immediato alla pausa

Nuovo esonero in Serie A: dopo l’ennesima sconfitta arriva la decisione inevitabile. Società decisa, si cerca il nuovo tecnico da inserire alla pausa.

Esonero stadio
Esonero stadio (screen Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

L’ottava sconfitta in campionato potrebbe costare molto cara ad un altro allenatore della Serie A. Dopo 13 giornate, lo score parla di sole 2 vittorie e 3 pareggi, un bottino davvero magro per una squadra che si deve salvare e che non ha più tempo da perdere: si tratta dello Spezia di mister Gotti, che nonostante la buona prova di San Siro torna a casa senza punti.

Il tecnico, che non riesce più a vincere da 6 giornate – ultima vittoria contro la Sampdoria alla settima giornata – ora è appeso veramente ad un filo: la società ha praticamente deciso per il cambio in panchina, da ufficializzare alla sosta per consentire al nuovo tecnico – ancora da individuare – di insediarsi nel contesto con tutto il tempo a disposizione per lavorare sui propri principi di gioco.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Valentina Vignali, la FOTO allo specchio è da capogiro: il micro top svela un davanzale mostruoso – FOTO

Nuovo esonero in Serie A: decisione inevitabile

Luca Gotti
Luca Gotti (screen Instagram)

Le indiscrezioni riportate da TuttoMercatoWeb trovano conferme nell’ultima sconfitta casalinga contro il Milan, che sta acuendo un malumore importante nei confronti della squadra, che non sta trovando continuità di risultati nonostante stia lottando sino all’ultimo gara dopo gara. Se anche nel turno infrasettimanale contro l’Udinese e nell’ultima gara dell’anno contro il Verona non dovessero arrivare i punti sperati, Gotti lascerà lo Spezia con uno score decisamente ben al di sotto delle aspettative.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> E’ Volpato mania, si ma Natascia! La sorella del talentino giallorosso è una vera bomba sexy! FOTO

Nonostante non ci sia l’accordo con nessun tecnico, i nomi in pole sarebbero quelli di Maran e Ballardini, due esperti tecnici che possono cercare di risollevare una situazione che sta diventando molto molto difficile.