NBA, infortunio Anthony Davis: tifosi Lakers in ansia

Il giocatore in conferenza stampa non si reggeva in piedi, davvero una brutta tegola per i Los Angeles Lakers, Anthony Davis va Ko

Antonhy Davis infortunio Lakers
Antonhy Davis infortunio Lakers (Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Non è stato un bell’inizio di stagione per i Lakers che quest’anno hanno trovato solo una vittoria nelle prime 6 partite, unico passaggio positivo è stato l’incontro contro i Nuggets in cui però si è evidenziato un problema di difficile risoluzione che preoccupa molto la tifoseria. A parlare nel post partita del suo stato di salute è stato il campione Anthony Davis con parole che non lasciano ben sperare sull’immediato futuro.

Anthony Davis Ko, “Stasera la schiena mi stava uccidendo”

Antonhy Davis infortunio Lakers
Anthony Davis Lakers Infortunio (Foto Instagram)

Dopo la prima vittoria stagionale contro i Nuggets la stella dei Lakers ha espresso tutta la preoccupazione per le sue condizioni di salute, scendere in campo è stata una vera agonia a causa del dolore alla schiena che lo limita ormai da tempo e se ne sono potuti rendere conto anche i tifosi che nel post gara lo hanno visto rispondere alle domande seduto su una sedia..

Potrebbe interessarti anche >>> Incredibile Milwaukee fa 6 su 6, Clippers a fatica contro la peggior squadra di NBA

Ecco le dichiarazioni a fine gara: “Stasera il dolore era troppo forte, un giorno mi sento bene e l’altro invece sono a pezzi, cerco di fare di tutto per aiutare la squadra e se dovrò soffrire soffrirò, per ora non posso fare altro che cercare di stare tranquillo ed ascoltare alla lettera lo staff medico”.

Potrebbe interessarti anche >>> NBA, Paolo Banchero ha scelto la sua Nazionale: rivelazioni da brividi

Non sono di certo parole che fanno piacere ai tifosi che in Anthony Davis vedevano una delle chiavi per uscire fuori dal momento difficile della squadra, nonostante il dolore infatti, contro i Nuggets la stella NBA ha messo a segno 23 punti e 15 rimbalzi in 37 minuti in campo, un vero portento che se recuperato a pieno può dare contributi non indifferenti alla squadra. Non possiamo che augurargli un veloce recupero, anche se al momento questa prospettiva sembra essere ancora lontana.