Tre finali per la Roma, ecco perché con pochi punti potrebbe cambiare la stagione

La giornata di Serie A si concluderà con la Roma in casa del Verona, vittoria da prendere a tutti i costi perché potrebbe significare una svolta decisiva

Tre finali Roma
Josè Mourinho (Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Non è solita sfruttare al meglio le occasioni decisive la Roma anche se da quando alla guida è arrivato lo “Special One” la questione è migliorata anche da questo punto di vista, stasera toccherà scendere in campo contro il Verona con il solo obiettivo di mettere in tasca i 3 punti che significherebbero una svolta importante in classifica, soprattutto dopo i risultati di ieri di due squadre direttamente sopra ai giallorossi, Mourinho lo sa bene e ci sarà da aspettarsi un tutto per tutto senza esclusione di colpi.

Mourinho ha 3 partite per cambiare totalmente la visione generale, lotta sul filo del rasoio

Tre finali Roma
Nicolò Zaniolo (Ansa)

Con una vittoria in casa del Verona la Roma volerebbe direttamente a quota 25 punti, solo uno dietro il Milan super elogiato di stagione, una classifica che farebbe davvero riflettere sul come realmente stiano andando le cose, al momento infatti i giallorossi sono molto criticati per il poco gioco espresso ma guardando i numeri la situazione risulterebbe diametralmente opposta.

Potrebbe interessarti anche >>> Roma-Lazio, assente dell’ultim’ora: è polemica

Un gioco stellare José Mourinho in carriera non lo ha mostrato mai, la solidità e la mentalità sono state sempre il punto forte e soprattutto vincente del suo metodo che in quanto a risultati non ha da invidiare nulla a nessuno, se si aggiunge l’attenuante dei tantissimi infortunati top in rosa, praticamente quel che emerge è che la Roma di quest’anno, più simile a quella dello scorso per gran parte del campionato, non sta poi andando così male.

Potrebbe interessarti anche >>> Calciomercato Roma, club piomba su Leonardo Spinazzola

E’ per questo che i giallorossi devono considerare come tre finali le ultime di campionato, 4 se contiamo anche l’Europa League in cui contro il Ludogorets sarà dentro o fuori. I 3 punti con il Verona invece farebbero sorpassare di colpo Lazio ed Inter in vista di un derby tra i più sentiti degli ultimi anni in cui questa volta anche la Lazio dovrà dire addio ai suoi pezzi migliori come Immobile e Milinkovic-Savic fermo, non senza polemiche, per un turno.

Una vittoria contro Lazio e Torino porterebbe sicuramente gli uomini di Mourinho nella parte più alta della classifica in vista della lunga pausa per il mondiale in cui, si spera, la sua Roma ritroverà in campo anche i protagonisti del mercato estivo di quest’anno.

 

Impostazioni privacy