ATP Finals, che mazzata Jannik Sinner: ora è ufficiale

Non potevano immaginare epilogo peggiore i fans di Jannik Sinner, per il tennista già fuori dalle Finals adesso è arrivata un ulteriore batosta

Sinner ATP Finals Torino
ATP Finals Torino (Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Dopo l’uscita ai quarti di finale contro il russo Daniil Medvedev non resta nessuna speranza per Jannik Sinner di partecipare alle Finals di Torino, un traguardo importante dove l’altoatesino nella passata edizione è subentrato proprio al connazionale Matteo Berrettini dopo il ritiro per infortunio. In questa occasione non ci sarà nessuno dei due atleti di punta della scuderia Italiana, il sesto partecipante aggiunto alla lista che vedeva già Alcaraz, Nadal, Djokovic, Ruud e Tsitsipas sarà proprio il russo Medvedev che centra l’obiettivo per il quarto anno consecutivo.

Sinner dodicesimo nella classifica delle Finals, nessuna speranza di entrare nella competizione

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Nitto ATP Finals (@nittoatpfinals)

La classifica delle ATP Finals vede definitivamente Jannik Sinner in 12esima posizione, nemmeno la partecipazione all’ATP 100 Parigi-Bercy potrà cambiare nulla e quindi per i suoi fans e per lo stesso tennista ogni speranza è tramontata, in questa seconda edizione Torinese della manifestazione sportiva nessun italiano sarà sul campo.

Potrebbe interessarti anche >>> Tennis, brutta notizia per Jannik Sinner: cosa è successo

A differenza di Matteo Berrettini tuttavia, Jannik Sinner sarà in gara nell’ATP 1000 di Parigi-Bercy, per il romano invece è arrivato il forfait a causa del riacutizzarsi dei problemi avuti al piede per tutta la stagione.

Potrebbe interessarti anche >>> ATP 250 Napoli, che figuracce: le denunce dei tennisti

In corsa per le Finals restano invece ancora quattro giocatori, il più quotato è Felix Auger Aliassime che sarà in campo oggi per la finale dell’ATP 500 di Basilea contro Rune dopo aver battuto anche Carlos Alcaraz. Anche Rublev, Fritz e Hurkacz all’inseguimento per quello che sembra sarà uno degli appuntamenti più sentiti della stagione in cui comunque le emozioni non mancheranno affatto.

Impostazioni privacy