Shock Allegri in conferenza: società ammutolita, esonero sempre più vicino

Shock Allegri in conferenza: società ammutolita, esonero sempre più vicino. Giorni di attenta riflessione per Agnelli e Nedved: durante la pausa per il mondiale può arrivare la decisione. 

Massimiliano Allegri esonero dichiarazioni conferenza
Massimiliano Allegri (screen Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

La Juventus esce dalla Champions League delusa, frustrata e arrabbiata. L’uscita ai gironi non accadeva dal 2013-14 ad opera del Galatasaray, quando in panchina c’era Antonio Conte. Il Benfica ha avuto la meglio sfruttando appieno le difficoltà della squadra, decisamente molle e svuotata e alle prese con una solidità difensiva realmente sottotono.

Ora la situazione è decisamente in salita e le cose possono mettersi male per Allegri, che deve quantomeno ottenere il premio di consolazione chiamato Europa League e cercare di salvare la panchina, ritornata bollente dopo la clamorosa eliminazione patita ieri sera.

LEGGI ANCHE >>> Beffa Juventus: si fa male il big, rischia lungo stop

Shock Allegri in conferenza: può scattare l’esonero

Massimiliano Allegri esonero dichiarazioni conferenza
Massimiliano Allegri (screen Instagram)

Come se non bastasse, in conferenza ha rilasciato delle dichiarazioni che faranno sicuramente molto discutere all’interno della società: “Un fallimento l’eliminazione dalla Champions? Direi di no. Questa deve essere un’opportunità per ripartire con convinzione. Siamo ovviamente dispiaciuti e arrabbiati ma l’eliminazione è nata nelle partite precedenti. Dobbiamo reagire per ottenere l‘Europa League, potrebbe essere una grossa occasione di riscatto per noi.” 

“Ora dobbiamo preparare la trasferta di Lecce e trovare continuità in campionato. Alcuni giovani si stanno mettendo in mostra, Miretti, Iling e Soulè stanno crescendo così come Gatti. Abbiamo 20 giorni per fare meglio in campionato e dopo la sosta recupereremo tutti i giocatori”.

LEGGI ANCHE >>> Il giornalista sfida Tudor, dito puntato e risposta che gela lo studio! – VIDEO

Dunque, alla luce delle dichiarazioni del tecnico, l’eliminazione dalla Champions non rappresenterebbe un fallimento della stagione corrente, un dettaglio che non può passare inosservato alla società e ai tifosi, decisamente furenti per una gestione alquanto discutibile delle squadra e delle partite.