Coppa Davis 2022, i convocati: quante sorprese

Si va verso la fase finale di Coppa e l’Italia per le Final Eight di Malaga ha reso pubblica la lista dei convocati, ecco quali saranno gli azzurri in campo

Coppa Davis convocati italia
Coppa Davis (Getty Images)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Comincia a salire la trepidazione degli appassionati di tennis e non solo, quando si parla di nazionale è inevitabile avere gli occhi puntati da ogni parte, soprattutto quando si vola velocemente verso la fase più avvincente del torneo. Per le Final Eight nel quale l’Italia è qualificata si volerà a Malaga e mister Volandri ha scelto quali saranno i 5 atleti ad onorare sul campo la nazione, tra di loro anche una presenza inaspettata che rende felicissimi gli italiani.

Volandri chiama anche Berrettini, si riaccende la speranza per il ritorno in nazionale dopo l’infortunio

Coppa Davis Italia Slovacchia
Coppa Davis Italia (laPresse)

Filippo Volandri non rinuncia a Matteo Berrettini che, reduce da un infortunio nell’ultimo torneo di Napoli ha dovuto dire addio alla tappa viennese con conseguente uscita anche per quel che riguarda l’ATP Finals di Torino. La preoccupazione degli italiani però resta proprio per quel che sarà la Coppa Davis dove la sua presenza darebbe certamente molte chances in più alla nazionale.

Potrebbe interessarti anche >>> Tennis, pesante aggiornamento su Matteo Berrettini: batosta per i tifosi

Dal suo punto di vista Matteo Berrettini ci andrà cauto, da valutare prima la lesione al piede sinistro dopo che il versamento sarà riassorbito. Gli altri nomi scelti per l’importantissimo avvenimento sono ovviamente quello di Jannik Sinner, talento di punta della nazionale, insieme a Musetti, Fognini e Bolelli.

Potrebbe interessarti anche >>> Risultati NBA: grande vittoria per i Chicago Bulls, primo scivolone per gli Utah Jazz

Una scuderia di tutto rispetto che ci auguriamo possa vedere in campo anche Berrettini, per saperne di più ci sarà solo da attendere, certo è che all’appuntamento manca ormai solo un mese e la tensione comincia a farsi sentire anche da parte dei tifosi da casa.