Caso plusvalenze: la Juventus rischia una punizione pesantissima

La Procura di Torino ha annunciato la chiusura delle indagini relative all’ipotesi di reato da parte del club bianconero, che ora rischia pene severissime

Agnelli Juventus caso plusvalenze punti penalizzazione
Agnelli Nedved (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Se dal punto di vista prettamente sportivo la stagione della Juventus è finora altamente negativa, anche per le questioni fuori dal terreno di gioco la società bianconera non sta passando momenti rosei. Ieri sera infatti, lunedì 24 ottobre, la Procura di Torino ha annunciato la chiusura delle indagini relative alle ipotesi di reato di falso nelle comunicazioni sociali e false comunicazioni rivolte al mercato da parte della società del presidente Andrea Agnelli.

Caso plusvalenze: la Juventus rischia pene severissime

Agnelli Elkann caso plusvalenze punti di penalizzazione
Agnelli Elkann (Ansa)

Le indagini preliminari avevano avuto inizio nell’estate 2021. Le annualità prese in considerazione dall’istruttoria ora conclusa sono tre: il 2018 (bilancio approvato il 24 ottobre 2019); il 2019 (bilancio approvato 15 ottobre 2020) ed il 2020 (bilancio approvato il 29 ottobre 2021). Le difese hanno a disposizione 20 giorni per portare elementi prima della decisione sul rinvio a giudizio della società bianconera. Ma cosa rischia effettivamente la Juventus?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cristiano Ronaldo torna in Serie A: bomba di mercato, destinazione a sorpresa

Secondo Tuttosport le possibilità sono molteplici: la società dovrebbe cavarsela con una multa compresa tra i 51mila euro e gli 1,5 milioni. Mentre discorso diverso riguarda i dirigenti indagati: la pena massima prevista è quella di sei anni di reclusione, anche se è molto complesso che tale punizione venga associata al tipo di reato contestato alla Juventus.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Roma-Napoli, è ‘giallo’ sull’espulsione del finale: la decisione dell’arbitro

Problemi potrebbero esserci anche dal punto di vista sportivo, anche se complesse da valutare. In questo caso tutto ruoterebbe intorno agli “effetti” del falso, ovvero se le alterazioni di bilancio siano servite a rientrare nei parametri di iscrizione al campionato o meno. Se dovesse essere accertato questo primo caso la Juventus rischierebbe anche dei punti di penalizzazione. Non serve però che attendere gli sviluppi della questione per avere un quadro più chiaro.

Impostazioni privacy