Milan, infortunio Maignan: nuove visite per l’estremo difensore

Aggiornamenti sull’infortunio del portiere del Milan, Mike Maignan, che nelle scorse settimane ha riportato un nuovo problema fisico dopo quello rimediato a settembre.

Milan Maignan infortunio nuove visite
Mike Maignan (Instagram – mmseize)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Il Milan sta preparando la gara di Champions League di domani. I rossoneri sfideranno la Dinamo Zagabria nella penultima giornata della fase a gironi: match importante per la qualificazione considerando che la squadra di Pioli è al terzo posto del raggruppamento a due punti dal Salisburgo e a tre dal Chelsea. Tra i pali non ci sarà Mike Maignan, che nei giorni scorsi ha accusato un nuovo problema fisico che lo terrà lontano dal campo per diverse settimane. Nelle scorse ore, l’estremo difensore si è sottoposto a nuovi controlli.

Milan, infortunio Maignan: nuove visite, la speranza è la convocazione per il Mondiale

Milan Maignan infortunio nuove visite
Stefano Pioli (Instagram – acmilan)

C’è ancora speranza di rivedere Mike Maignan in campo prima del nuovo anno. Una possibilità che fa sorridere i tifosi del Milan, ma soprattutto i sostenitori della Nazionale francese. Il portiere, già alle prese con un problema fisico che lo costringe in infermeria, la scorsa settimana ha subito un nuovo infortunio: una lesione del muscolo soleo della gamba sinistra. Una diagnosi che dovrebbe tenere fuori il portiere sino al 2023, considerata anche la pausa per il Mondiale in Qatar del prossimo mese.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Di Maria, la foto su Instagram fa arrabbiare i tifosi juventini

Secondo quanto riporta Calciomercato.com, però, pare ci sia una flebile speranza di rivedere prima in campo l’estremo difensore che si è recato in Francia, presso il centro federale di Clairefontaine, dove si è sottoposto a nuovi controlli. Già in settimana sarebbero, inoltre, previsti nuovi test diagnostici per valutare le condizioni di Maignan. All’esito di questi esami potrebbero ridursi i tempi di recupero: l’obiettivo del classe ’97 è quello di strappare una convocazione per il Mondiale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Milan, missione europea: ecco quanto vale il passaggio del turno

Difficile, invece, la possibilità di rivederlo a difendere la porta del Milan nelle partite rimanenti prima della competizione in Medio Oriente.

Impostazioni privacy