Formula 1, la neonata scuderia sogna uno dei migliori piloti

La stagione 2022 sta volgendo al termine con Max Verstappen che ha bissato il titolo dell’anno scorso, ma in Formula 1 si pensa già al futuro

Formula 1 Audi 2026 Sainz
Partenza Formula 1 (foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

La stagione della Formula 1 2022 sta volgendo al termine. Il dominio di Max Verstappen sulla RedBull è stato enorme quest’anno: il pilota olandese ha bissato il titolo dell’anno scorso, ma lo ha conquistato con grande anticipo rispetto al 2021. Dopo un ottimo inizio le Ferrari di Leclerc e Sainz si sono perse sia per errori individuali dei piloti, sia per gravi errori dei box nelle scelte prese durante i Gran Premi. Ora l’obiettivo del Cavallino è quello di finire al meglio la stagione e prepararsi al meglio per la prossima.

Sbarca la nuova scuderia: ecco quale pilota vuole con sé

Formula 1 Audi 2026 Sainz
Carlos Sainz (Foto Instagram)

La spettacolarità della Formula 1 è cresciuta esponenzialmente negli ultimi anni, appassionando sempre un maggior numero di persone che riempiono i circuiti di tutto il mondo e seguono dalla tv ogni evento. Proprio per questo, oltre al numero sempre più alto di sponsor milionari presenti nel circus, alcune case automobilistiche hanno deciso di entrare nel mondo della Formula 1 nel prossimo futuro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Formula 1, ritiro Max Verstappen: confessione inaspettata, che shock per i tifosi

Ne è un esempio l’Audi che sbarcherà nel paddock nel 2026, come fornitrice di power unit. La casa automobilistica tedesca punta a lasciare il segno fin da subito: “Abbiamo appena iniziato con lo sviluppo dei motori e non abbiamo intenzione di correre prima del 2026 – ha detto il responsabile Adam Baker – Siamo fiduciosi che il cambiamento delle regole sulle power unit ci permetterà di essere competitivi fin dall’inizio. Partire sul podio in qualche gara sarebbe bello”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> F1, futuro Lewis Hamilton: annuncio pazzesco, tifosi sconvolti

Proprio per questo la nuova scuderia starebbe pensando in grande per il mercato piloti, anche se ci vorrà ancora qualche anno: “Naturalmente mi piacerebbe avere Carlos Sainz, ma è molto, molto presto per parlare di questo. In ogni caso, la nostra coppia di piloti sarà decisa dal mercato, non dalla nazionalità”, ha confermato Baker.