La fine del “Siuuu” per Cristiano Ronaldo? Ecco la nuova esultanza

Il fuoriclasse portoghese è stato decisivo nel match vinto contro l’Everton, segnando il gol del 2-1 con il quale i Red Devils hanno sbancato Goodison Park

Cristiano Ronaldo nuova esultanza
Cristiano Ronaldo (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Cristiano Ronaldo è tornato decisivo. Dopo le polemiche della scorsa settimana in cui il fenomeno portoghese non era stato schierato neanche per un minuto nel derby contro il Manchester City perso in maniera umiliante dallo United per 6-3, Ten Hag lo ha rischierato titolare contro l’Everton nel match di ieri contro l’Everton e CR7 ha risposto a suo modo, segnando il gol vittoria del 2-1. Nonostante le continue voci di mercato che lo vorrebbero allontanarsi dall’Inghilterra già nella prossima sessione di mercato, Cristiano ha dimostrato come al suo solito la massima professionalità.

Ronaldo segna contro l’Everton e cambia modo di esultare

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Cristiano Ronaldo (@cristiano)

Con la rete di Goodison Park Cristiano ha raggiunto la straordinaria cifra di 700 gol con le squadre di club. Cifre incredibili e altro record battuto dal fuoriclasse che ha festeggiato con le maglie di Sporting Lisbona, Manchester United, Real Madrid e Juventus. A fare notizia però, più che il gol che è la specialità della casa, è stato il modo di esultare, totalmente diverso rispetto al solito.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Il “robot” Haaland non convince tutti: il commento è incredibile

Dopo aver battuto Pickford al minuto numero 44, infatti, CR7 non ha festeggiato con il consueto “Siuuu” al quale ha abituato i suoi tifosi ormai da moltissimi anni e ha ispirato tantissimi ragazzini ad emularlo. Insieme al compagno di squadra Anthony ha esultato incrociando le mani sul petto, in un modo totalmente inusuale per lui.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Roma: Zaniolo fatica, la spiegazione di Fabio Capello

Una decisione che ha lasciato perplessi molti tifosi, proprio in occasione del suo gol numero 700. Come se volesse mettere un punto con il passato e iniziare una nuova era per festeggiare le sue nuove reti. Per sapere se il cambiamento sarà definitivo bisognerà però aspettare il prossimo gol.

Impostazioni privacy