Saluto al sole, la posizione di yoga che ti migliora la vita: ecco come farlo

Il saluto al sole è una posizione di yoga che serve per tonificare il corpo, rilassare la mente e molto altro! Andiamo a scoprire insieme come eseguire questa pratica.

saluto sole yoga come farlo
Saluto al sole (Canva)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Chiamato anche Surya Namaskar, la quale traduzione letterale è saluto al sole, questo esercizio può essere equiparato ad un riscaldamento o come attività a sé. I benefici che questa attività fisica sono numerosissimi:

  • sviluppa la concentrazione, l’equilibrio e la coordinazione
  • calma la mente
  • regola il sonno
  • tonifica il corpo
  • corregge la postura errata
  • migliora il transito intestinale
  • ossigena il sangue

Il saluto al sole è composto da 12 movimenti ma i più inesperti ovviamente dovrebbero iniziare con il farne 2\3 al massimo. Quando praticarlo? Non vi è un orario specifico: al pomeriggio risulta un ottimo energizzante naturale mentre la sera aiuta a rilassare tutta la muscolatura.

Saluto al sole, la posizione di yoga che ti migliora la vita: ecco come farlo

Tra una serie e l’altra non vi è un tempo obbligatorio di riposo: ognuno potrà scegliere le tempistiche che più si addicono al suo fisico. Allo stesso modo i minuti di esecuzione dovranno essere in funzione della propria energia e della propria resistenza. Di seguito vi lasciamo un video esplicativo per farvi conoscere tutte e 12 le posizioni necessarie.

Al termine dell’esercizio, concediti qualche minuto di riposo nella posizione Shavasana, anche chiamata posizione del morto: basterà distendersi a pancia in su sul proprio tappetino con schiena, braccia e gambe rilassate e con gli occhi chiusi. Tale movimento ti aiuterà ad assorbire tutti i benefici del saluto al sole. 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Cervicale, 3 esercizi da fare in casa per alleviare il dolore

Un altro consiglio molto importante per questa attività yoga è quello di non cercare mai di superare le precedenti performance bensì rilassare il corpo più possibile. Fare le sequenze in meno tempo possibile o con meno riposo risulterà uno stress aggiuntivo e non è assolutamente questo lo scopo dell’allenamento.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Corsa in autunno, tutti i consigli per farlo anche quando fa molto freddo

Infine, prima di iniziare cerca sempre di fare un po’ di stretching per allungare al massimo i tuoi muscoli. In questa maniera le sequenze e le posizioni del saluto al sole saranno molto meno complicate.

Impostazioni privacy