Mattia Binotto, attacco senza precedenti: shock in Formula 1

Mattia Binotto, arriva l’attacco senza precedenti: volano parole molto forti, grandissimo shock in Formula 1 e per tutti i tifosi. 

Formula 1 Binotto duro attacco
Mattia Binotto (Fonte da Instagram)

Il Mondiale di Formula 1 è ormai chiuso: Max Verstappen, vincendo a Suzuka, si è laureato campione del mondo. L’olandese è stato praticamente perfetto per tutto il campionato: bravo a mantenere la calma anche quando si è ritirato due volte nell’arco delle prime tre gare stagionali, perdendo un gap importante in classifica nei confronti di Charles Leclerc. 

Il recupero del nativo di Hasselt è stato veemente, mentre il dominio estivo non ha ammesso repliche. Super Max ha potuto festeggiare in Giappone grazie al concomitante terzo posto di Charles Leclerc: il monegasco ha in realtà chiuso in seconda posizione ma è stato poi penalizzato con 5 secondi per aver tagliato nel finale. La penalità ha fatto infuriare tutti, Mattia Binotto compreso: non a caso è arrivato un durissimo attacco senza precedenti.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Mattia Binotto, arriva il duro attacco: dichiarazioni senza precedenti

Caos F1 rivelazione Binotto
Binotto Mattia (Foto Instagram)

POTREBBE INTERSSARTI ANCHE –> Formula 1, Max Verstappen è campione del mondo

Mattia Binotto, prima di attacare duramente la Federazione, ha fatto i complimenti a Max Verstappen: l’olandese ha vinto il Mondiale e ha guidato perfettamente per tutto l’anno. “Sulla decisione della FIA non voglio commentare, questa volta hanno deciso tutto in pochi scendo”, ha annunciato il Team Principal della Ferrari.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> F1, l’ammissione di Binotto gela i tifosi: sta per succedere

A Singapore, prima di dare la penalità a Sergio Perez, sono passate tre ore mentre nella giornata di oggi, la Federazione ha subito penalizzato Leclerc, consegnando di fatto la matematica certezza del titolo a Verstappen. E’ ridicolo ed inaccettabile (riferito alla decisione della FIA), ne parleremo nelle sedi opportune“, ha infine chiosato il nativo di Losanna.

Impostazioni privacy