Sport dopo il Covid: come riprendere gli allenamenti in sicurezza

Per chiunque sia solito praticare sport regolarmente, è importante seguire alcune precauzioni per poter ripartire dopo il Covid.

Sport covid
Corsa (Pixabay)

Il Covid, inutile dirlo, ha stravolto enormemente le nostre vite, avendoci costretto per alcuni anni e costringendoci ancora oggi alla modifica di diverse abitudini per quanto riguarda le nostre abitudini e la nostra quotidianità sia per quanto riguarda noi stessi che il nostro rapporto con gli altri. Se da una parte c’è chi non ne ha sofferto i sintomi pur avendo trascorso un periodo di positività, c’è chi invece dall’altro lato lo ha accusato maggiormente. Ad essere influenzato da questa pandemia è stato inevitabilmente anche lo sport, a tutti i suoi livelli. Per tutte le persone che sono rimaste positive al Covid e che erano solite praticare attività sportiva anche semplicemente a livello amatoriale e che desiderano riprendere è necessario seguire alcune fondamentali precauzioni.

Come tornare a praticare sport dopo la positività al Covid

Sport covid
Palestra (Pixabay)

Dopo aver superato la positività al Covid, tantissime persone hanno avuto o hanno il desiderio di tornare a godersi per quanto possibile la vita di tutti i giorni attraverso la ripresa di alcune delle proprie abituali attività quotidiane. Tra queste vi è ovviamente anche lo sport, con pratiche comuni come l’andare in palestra, a fare una corsa, o anche in bicicletta. A dare informazioni su come poter ripartire con gli allenamenti dopo essere stati positivi al Covid è stato il dottor Alberto Cremonesi, responsabile del dipartimento cardiovascolare dell’Humanitas Gavazzeni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Dimagrire con il salto della corda: risultati strabilianti in appena 8 settimane

Queste dunque le sue parole: “La ripresa dopo la positività al covid deve essere graduale e deve essere eseguita in maniera progressiva. Bisogna dunque riprendere a ritmi lenti, per poi recuperare in misura definitiva nel giro di un paio di mesi“. Il dottore ha poi proseguito: “Come tutte le altre infezioni virali, anche il Covid porta ad un affaticamento di tipo cronico e alle difficoltà di riprendere le normali funzioni respiratorie. Ciò anche quando si fanno sforzi fisici non eccessivi. Tutti i programmi di allenamento devono dunque essere progressivi e graduali, oltre che continui“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Acido folico, effetti impressionanti: il motivo per cui tutti devono assumerlo

Cremonesi ha poi concluso ribadendo l’importanza dell’attività fisica e dello sport in generale: “Quello dell’attività fisica può essere un fattore fondamentale per la riabilitazione e per recuperare un ottimo stato di salute, ma lo sport si dovrebbe tornare a praticare solo e soltanto dopo una valutazione cardiologica che includa elettrocardiogramma ed ecocardiogramma. Bisogna in pratica procedere con grande cautela ed attenzione, soprattutto nei casi in cui si abbia l’intenzione di svolgere attività fisiche che comportino un notevole e considerevole impegno dal punto di vista cardiorespiratorio“.

Impostazioni privacy