Napoli, a Cremona Spalletti avrà di nuovo un titolarissimo

Appuntamento di campionato in trasferta per il Napoli che, dopo la goleada in Champions, sarà di scena allo “Zini” contro la Cremonese

cremonese-napoli ritorno osimhen
Luciano Spalletti (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Una settimana fantastica al rientro dalla pausa delle nazionali. Forse neanche Luciano Spalletti sperava in due gare così perfette del suo Napoli: tra campionato (contro il Torino) e Champions (trasferta ad Amsterdam) gli azzurri hanno segnato la bellezza di nove reti, portando a casa i tre punti quasi umiliando gli avversari. Ora, con la qualificazione agli ottavi ormai in tasca, la testa va subito al prossimo appuntamento in campionato contro la Cremonese allo “Zini”: obiettivo rimanere in testa alla classifica, magari sfruttando degli scontri diretti di giornata tra Milan e Juve ma anche quello tra Udinese e Atalanta.

Infortunio smaltito del tutto: Osimhen torna a disposizione a Cremona

osimhen recupero cremonese-napoli
Victor Osimhen (Emanuele Pennacchio – Ansa)

Per Luciano Spalletti c’è però anche un altro motivo per cui sorridere. Contro i lombardi avrà nuovamente a disposizione il suo centravanti, Victor Osimhen. Il nigeriano si era infortunato nel match di Champions contro il Liverpool e ora ha smaltito completamente i problemi fisici: si allena con il gruppo e partirà con la squadra per la trasferta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Juventus, cambiano i piani: ora l’esubero può rinnovare

Sicuramente Osimhen non partirà nell’undici titolare perché dovrà riprendere un po’ di condizione, ma è molto probabile che venga inserito a gara in corso. I tempi di recupero non sono stati affrettati, visti anche i tanti impegni ravvicinati che il Napoli avrà in questo periodo prima del Mondiale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Futuro Cristiano Ronaldo: trasferimento shock, resta in Europa

L’assenza del top player non si è però sentita. Spalletti è riuscito a sopperire alla sua assenza sfruttando a pieno sia Raspadori che Simeone, che hanno dato risposte più che positive. L’attaccante ex Sassuolo, soprattutto, è stato decisivo in più di un’occasione sia in campionato (contro lo Spezia) che in Champions con una doppietta ad Amsterdam. Insomma le soluzioni sono tante e il solo problema che potrà avere l’allenatore ora sarà quello dell’abbondanza.

Impostazioni privacy